Venerdì, 19 Luglio 2024
Sociale

Jim, il medico che 'va a casa' dei senza tetto

Si chiama Jim Withers e dal 1992 i suoi pazienti sono soprattutto senza dimora. "Se ritrovano la salute possono anche trovare la forza di rialzarsi"

Nel 1992 il dottor Jim Withers decise di cambiare il suo percorso professionale: si travestì da senzatetto, prese una borsa con medicinali e strumenti essenziali del mestiere e iniziò a operare per strada.

A Pittsburgh negli Stati Uniti lo conoscono bene e sanno che dopo quella prima volta, il dottore ha deciso di rimanere per strada. Lì trovo casi clinici disperati: "Infezioni, bronchiti croniche, tumori, artrosi e malattie di ogni tipo, tutte trascurate" racconta il medico.

In quel momento Jim decide di diventare 'street doctor': da allora ogni settimana per quattro notti gira per i quartieri della città per aiutare e offrire assistenza a chi vive per strada. Con sé un team di volontari e una borsa carica di tutto il necessario: sciroppi, antibiotici, cerotti, garze e quanto serve per il primo soccorso.

E' stata fondata anche la sua associazione, la prima di street medicine, termine coniato da dottor Jim. L'obiettivo è venire incontro a chi non ha una casa, non solamente con le cure mediche ma anche trovandola: adesso Operation Safety Net ha anche fondato un dormitorio, dando alloggio a più di 900 persone nella sola Pittsburgh. Ma non è tutto: in noventa paesi nel mondo sono stati gruppi di street medicine.

Dopo più di vent'anni l'impegno del dottor Withers non si ferma: "Queste persone hanno bisogno di assistenza per diverse ragioni. Sappiamo che se ritrovano la salute possono anche trovare la forza di rialzarsi. Quindi andremo avanti nel nostro lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jim, il medico che 'va a casa' dei senza tetto
Today è in caricamento