rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Brindisi

Melissa Bassi, su Facebook il dolore degli amici

Si susseguono sul profilo del noto social network i messaggi di cordoglio degli amici

Sedici anni, tutti in un sorriso. E' facebook a restituirci il dolce sorriso di Melissa, spento per sempre dal vile attentato di sabato mattina, 19 maggio. Sedici anni, tanti sogni.

Sulla sua pagina del noto social network ora si succedono i de profundis degli amici e delle amiche, coetanei e no, sbigottiti perché a 16 anni non si può morire in questo modo.

Attentato Brindisi | foto A.Quarta/lecceprima.it



Era una studentessa dell'istituto di moda e servizi sociali "Morvillo Falcone" di Brindisi, istituto prevalentemente femminile, alla periferia della città, con allieve che vengono perlopiù da fuori. Lei, in particolare veniva da Mesagne.

Melissa era figlia unica. Sua padre lavora come piastrellista, la mamma è casalinga. Il sindaco di Mesagne, Franco Scoditti, dopo aver incontrato i genitori ricorda che la ragazza "era molto amata e coccolata, la gioia di questi genitori che vivevano per lei. Il papà e la mamma della ragazza sono tornati a Mesagne dopo essere stati nell’obitorio dell’ospedale di Brindisi e ora - racconta il sindaco - sono nella loro casa, distrutti dal dolore. Quando li ho incontrati non sono riuscito purtroppo a trovare parole di conforto".

 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melissa Bassi, su Facebook il dolore degli amici

Today è in caricamento