rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Italia

Temporali al Nord, caldo al sud: Italia spaccata in due

Le previsioni del servizio meteo dell'Aeronautica militare: rischio nubifragi in Lombardia, Trentino e Veneto. Ancora ondate di calore su Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna

Italia divisa in due dal punto di vista meteorologico: al Nord precipitazioni intense, a prevalente carattere temporalesco, con violenti colpi di vento associati su Lombardia per le prossime 12/18 ore in rapida estensione nel corso della mattinata a Trentino Alto Adige e Veneto e, successivamente, nel primo pomeriggio al Friuli Venezia Giulia, mentre persistono condizioni da ondate di calore, con temperature massime al di sopra di 38 gradi per le prossime 12/18 ore su Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Lo dicono le previsioni del servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Violentissimo temporale a Milano, alberi caduti e allagamenti

Viene segnalato che un flusso spiccatamente perturbato interessa le aree del nord, specie le aree montuose e quelle di nord est. Si prevede molte nubi con piogge e temporali diffusi sulle aree alpine e prealpine con tendenza ad interessare anche le zone pianeggianti di Lombardia, Piemonte e Appennino ligure.

Dal pomeriggio fenomeni attesi anche sull'Emilia Romagna, specie nella parte orientale e sull'Appennino emiliano. Dal tardo pomeriggio tendenza a miglioramento sulle aree occidentali.

Quanto al Centro e alla Sardegna, tempo stabile e soleggiato ma con nubi in temporaneo aumento nelle zone interne comprese tra Toscana, Umbria e Marche con associati rovesci sparsi in attenuazione serale. 

Al Sud e Sicilia sole e cielo sereno. Le temperature sono previste in lieve aumento su Calabria e Sicilia; in discesa, anche decisa, al Nord e, in forma piu' attenuata, al Centro e sul restante meridione. I venti saranno moderati occidentali sulle regioni del versate tirrenico; di maestrale sulla Sardegna; deboli variabili sulla altre zone, temporanei rinforzi da nord sulla Lombardia. I mari: molto mosso quello di Sardegna e la parte nord del Tirreno centrale settore occidentale; mosso l'Adriatico settentrionale e il Ligure, poco mossi i restanti bacini

Frana sulla statale della Val Pusteria

Temporali in Alto Adige: danni ingenti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporali al Nord, caldo al sud: Italia spaccata in due

Today è in caricamento