Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Il boss Zagaria protesta in tribunale contro la fiction Rai e tenta il suicidio

Nei giorni scorsi aveva chiesto un risarcimento di 100 milioni di euro per danni d'immagine dopo la messa in onda della fiction "Sotto copertura"

Momenti di tensione durante l'udienza del processo a Michele Zagaria. Il boss della camorra, ripreso in video conferenza dal carcere milanese di Opera dove è detenuto in regime di 41 bis, era in diretta mentre nell'aula della IV sezione della Corte d'Assise di Napoli si svolgeva il processo che lo vede imputato per duplice omicidio.

Zagaria, per protestare contro la fiction televisiva andata in onda nei giorni scorsi nella quale si racconta la sua cattura, ha tentato di rilasciare delle dichiarazioni spontanee. Il presidente però gli ha tolto la parola, ritenendo l'argomento non pertinente al processo.

Il boss si è quindi avvolto intorno al collo il filo del microfono, accennando a un tentativo di suicidio subito interrotto dall'intervento degli agenti della Polizia penitenziaria.

Nei giorni scorsi, l'ex capo clan aveva chiesto un risarcimento di 100mila euro, da dare in beneficienza, per i danni d'immagine che la fiction gli avrebbe arrecato. 

L'udienza è stata sospesa e Zagaria è stato portato in infermeria per accertamenti. 

La notizia su CasertaNews

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il boss Zagaria protesta in tribunale contro la fiction Rai e tenta il suicidio

Today è in caricamento