Sabato, 6 Marzo 2021

Sparano in faccia ad un 22enne e fuggono in scooter: torna l'incubo del razzismo violento

Un ragazzo 22enne originario della Guinea ha denunciato ai carabinieri di San Cipriano d’Aversa un episodio di intolleranza che si sarebbe verificato giovedì sera: il colpo esploso da una pistola ad aria compressa lo ha ferito al volto

Ennesimo episodio di intolleranza nei confronti delle persone di colore in provincia di Caserta. Nella serata di giovedì, verso le 22:30, un ragazzo 22enne originario della Guinea è stato raggiunto da un colpo esploso da una pistola ad aria compressa mentre camminava lungo via Roma, in pieno centro a San Cipriano d’Aversa.

Comer riporta Caserta News il migrante, ospite di un centro di accoglienza non lontano dal luogo in cui è avvenuta l’aggressione, ha riportato fortunatamente solo qualche escoriazione al viso, dove è stato raggiunto dal colpo.

Il giovane ha denunciato l’accaduto questa mattina presso la stazione dei carabinieri di San Cipriano d’Aversa, che hanno avviato le indagini sulla vicenda. A compiere il raid, come denunciato dal 22enne africano, sono state due persone in sella ad uno scooter.

Centro sociale denuncia: "Spari contro migranti al grido: Salvini, Salvini" 

Una vicenda simile era avvenuto lo scorso 11 giugno a Caserta, dove due giovani ospiti di un centro migranti erano stati raggiunti da alcuni colpi di pistola ad aria compressa, al grido di “Salvini, Salvini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparano in faccia ad un 22enne e fuggono in scooter: torna l'incubo del razzismo violento

Today è in caricamento