Martedì, 13 Aprile 2021

Migranti, nuovo appello: "La protezione dei minori al centro delle politiche europee"

In vista del Consiglio Europeo su asilo e migrazione che si terrà la settimana prossima Save the Children alza la voce: "Bambini trattati come fiches da giocare in una partita sul tavolo verde della politica"

"L'Europa continua a non trovare una voce comune in difesa dei diritti di chi è più vulnerabile, primi tra tutti i bambini, preoccupandosi solo di rafforzare le proprie frontiere". E' quanto scrive in una nota Save the Children, esprimendo la propria profonda preoccupazione per la gestione della crisi migratoria, che vede imbarcazioni con a bordo donne e bambini ''sospesi'' in mare in attesa di istruzioni.

Migranti, cargo Maersk attracca a Pozzallo: fine dell'odissea per i 110 a bordo

In vista del Consiglio Europeo su asilo e migrazione che si terrà la settimana prossima, l'organizzazione invita quindi i Paesi a "lavorare insieme per condividere efficacemente le responsabilità, fornire soluzioni di lungo termine e impegnarsi affinché la protezione dei minori sia al centro delle politiche europee sulla migrazione".

Lifeline, la Francia se ne lava le mani: "Tocca all'Italia accogliere la nave" 

''Nelle ultime settimane, bambini e ragazzi, che pensavano di essere arrivati alla fine di estenuanti viaggi in cui hanno subito ogni tipo di violenze e vessazioni e che meritano solo accoglienza, protezione ed integrazione, vengono trattati come fiches da giocare in una partita sul tavolo verde della politica europea'', ha commentato Valerio Neri, Direttore Generale dell'Organizzazione che dal 1919 lotta per salvare la vita ai bambini e garantire loro un futuro.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, nuovo appello: "La protezione dei minori al centro delle politiche europee"

Today è in caricamento