Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Migranti, in calo gli arrivi in Italia: è la prima volta nel 2017

Secondo i dati diffusi dal Viminale, è in diminuzione la percentuale di arrivi sulle coste italiane rispetto allo scorso anno

Foto di repertorio

Gli immigrati sbarcati in Italia sono in diminuzione rispetto allo scorso anno: è la prima volta che succede dall'inizio del 2017. A segnalare questa inversione di tendenza sono i dati divulgati dal Viminale: - 2,73% è la percentuale dei migranti sbarcati dal primo gennaio ad oggi rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Per la prima volta si registra il segno meno per gli arrivi via mare : 95.215 arrivi quest’anno rispetto ai 97.892 del 2016 (dal primo gennaio al 2 agosto).

Ancora morti nel Mediterraneo

Intanto, però, nel Mediterraneo si continua a morire e a salvare vite umane. I cadaveri di otto migranti sono stati rinvenuti su quattro imbarcazioni partite dalla Libia alla volta dell'Italia. Margherita Colarullo di Medici senza frontiere che ha partecitato alle operazioni racconta il salvataggio.

"C'erano alcuni bimbi non accompagnati, una bambina ci hanno detto che era figlia di una delle donne che è morta durante la traversata, ma erano curati dalle altre maman che erano con loro e mi hanno detto che erano della costa d'Avorio". Circa 500 le persone tratte in salvo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, in calo gli arrivi in Italia: è la prima volta nel 2017

Today è in caricamento