rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Crotone

Migranti, in 600 sbarcati a Crotone: "Con loro anche 32 salme, quasi tutti bambini"

Tra le vittime ci sono una ventina di bambini. Il recupero in mare recuperate in mare dopo il naufragio del barcone partito dalla Libia sul quale erano stipate circa 500 persone

CROTONE - Ha attraccato questa mattina alle 8,30 alle banchine del porto la nave Phoenix dell'organizzazione non governativa Moas con a bordo oltre 600 migranti, tra i quali 150 minori non accompagnati, ma anche le salme di 32 persone recuperate in mare dopo il naufragio del barcone partito dalla Libia sul quale erano stipate circa 500 migranti. Tra le vittime ci sono una ventina di bambini.

Le operazioni dI sbarco sono coordinate dalla Prefettura di Crotone con il consueto dispositivo di soccorso: sanitari del 118, medici legali per le prime ispezioni sui corpi delle vittime, volontari della Croce Rossa e della Misericordia.

Le 32 salme saranno sbarcate per ultime. Ieri in Prefettura si è tenuta una riunione per gestire l'operazione, ma anche per individuare i luoghi dove seppellire in maniera degna le 32 vittime di questa nuova strage di migranti. Da quanto si e' appreso 17 verranno sepolte a Crotone e 2 a Roccabernarda. Le altre in comuni della provincia di Catanzaro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, in 600 sbarcati a Crotone: "Con loro anche 32 salme, quasi tutti bambini"

Today è in caricamento