Sabato, 6 Marzo 2021

Terminato sbarco a Pozzallo, i migranti all'hotspot: fermati presunti scafisti

Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna: "La consolidata capacità organizzativa è stata messa a dura prova". 377 uomini sono stati accompagnati all'hotspot di Pozzallo, donne e bambini sbarcati già ieri. Saranno accolti in più Paesi europei

ANSA/ FRANCESCO RUTA

E' terminato solo poco fa, lunedì mattina, lo sbarco al porto di Pozzallo dei 378 migranti dei 450 rimasti a bordo delle due navi della Guardia di Finanza e del dispositivo Frontex. Le donne e i bambini erano stato trasbordati già ieri pomeriggio a bordo di piccole motovedette della Guardia costiera, su disposizione del Viminale. Soltanto poco prima di mezzanotte è arrivato, invece, l'ok dal Governo per fare scendere anche gli uomini che da oltre 24 ore stavano sulle due navi al largo di Pozzallo. Il pattugliatore della Finanza, Monte Sperone, e la Protector di Frontex si trovavano da quasi due giorni in rada in attesa delle comunicazioni. Sulla banchina, ad attendere i migranti, i medici dell'Asp Ragusa, i medici marittimi e i sanitari dell'Usmaf per la prima assistenza. 

Durante lo sbarco la Squadra mobile di Ragusa ha fermato alcuni uomini con l'accusa di essere gli scafisti della traversata nel mare. Gli uomini sono stati portati in Questura.

Migranti accompagnati all'hotspot di Pozzallo

377 uomini sono stati accompagnati all'hotspot di Pozzallo, un solo uomo è stato portato in ospedale per una ferita a un piede. E' terminato "con lo sbarco a Pozzallo il viaggio martoriato dei migranti che da giorni si trovano su due navi in rada nei pressi del porto di Pozzallo. Già nel primo pomeriggio di ieri erano state autorizzati gli sbarchi di tutte le donne e i bambini. Sono in tutto 378 uomini che toccano terra in cerca di un futuro migliore". Così, il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, che da 48 ore segue la vicenda da vicino. .

"La macchina dell'Hotspot è già attiva e pronta con tutti i mezzi per il dovuto protocollo di assistenza e accoglienza", ha spiegato. "Con questo sbarco la consolidata capacità organizzativa è stata messa a dura prova - ha detto il sindaco - Si rende opportuno, conclude il Sindaco, un celere incontro con il Ministro Salvini per discutere e approntare ogni dettaglio per il futuro, al fine di evitare possibili errori che potrebbero compromettere un lavoro certosino che viene effettuato da anni avendo cura nei minimi dettagli". E ancora: "Una vittoria dell'Italia tutta e dell'Europa la decisione di fare sbarcare questi migranti per questo sento il dovere di ringraziare il Ministro Salvini con tutto il suo Staff, il Prefetto di Ragusa e quanti operano per l'accoglienza all'Hotspot di Pozzallo".

Saranno accolti in più Paesi europei

L'Italia ha chiamato, l'Europa ha risposto, grazie all'intraprendente azione del governo. Questo è il vero spirito europeo". Lo scrive la ministra della Difesa Elisabetta Trenta su Facebook, dove riporta l'incontro di ieri con l'ambasciatore francesce che l'ha informata della decisione di Parigi di accogliere 50 dei migranti a bordo delle navi a largo di Pozzallo. "Anche la Spagna e il Portogallo prenderanno 50 migranti ciascuno, come già hanno fatto Francia, Germania e Malta". Lo annuncia su twitter il premier Giuseppe Conte.

"Il presidente della Repubblica Ceca attacca il premier Conte sui migranti: ci porterà all'inferno. Mentre il presidente ungherese annuncia che non accoglierà alcun migrante. Ma non dovevano essere i Paesi di Visegrad i primi alleati del governo giallo-verde per risolvere l'emergenza sbarchi? Come ha detto Berlusconi per noi l'Europa è una comunità di popoli basati su valori condivisi, e non su egoismi condivisi. Come ha fatto l'Italia fino ad oggi, che da sola ha sostenuto uno sforzo di accoglienza ed economico, sulle spalle di tutti i cittadini, enorme''. Lo scrive sulla sua pagina Facebook Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.

"Una vittoria politica" è stato il commento del ministro dell'Interno Matteo Salvini in riferimento al fatto che anche Spagna, Portogallo, Malta, Germania e Francia abbiano accettato di ricevere una quota di migranti.

Algeria-Sardegna, la rotta "dimenticata" dei migranti 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminato sbarco a Pozzallo, i migranti all'hotspot: fermati presunti scafisti

Today è in caricamento