Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Tunisia

Naufragio in Tunisia: recuperati i corpi di 21 migranti

La Guardia Costiera tunisina ha individuato i cadaveri nelle acque al largo di Sfax. Secondo le autorità locali potrebbero essere collegati al naufragio avvenuto durante il fine settimana nel tratto tra Libia e Italia

Foto di repertorio Ansa

Sono almeno 21 i corpi di migranri trovati in mare al largo di Sfax, in Tunisia, dalla Guardia Costiera locale. I migranti, secondo quanto riferito dalle autorità tunisine, i erano a bordo di una imbarcazione che è affondata molto probabilmente tra il 2 e il 4 luglio, che con tutta probabilità era proveniente dalla Libia. Sono invece 50 le persone tratte in salvo dalla Guardia Costiera.

Il direttore della Protezione civile tunisia ha riferito all'agenzia di stampa Tap che i migranti erano deceduti da alcuni giorni: "È probabile che i migranti siano annegati relativamente molto tempo fa, date le condizioni dei cadaveri".

Per questo motivo è possibile che i cadaveri recuperati oggi siano collegati al naufragio di un'imbarcazione partita dalla Libia e diretta in Italia, avvenuto nei giorni scorsi nel tragitto verso le nostre coste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio in Tunisia: recuperati i corpi di 21 migranti

Today è in caricamento