Venerdì, 26 Febbraio 2021

Migranti, la nave Diciotti a Pozzallo: sbarcate 509 persone, molte le donne incinte

Per prima sbarcata la salma di un migrante deceduto a bordo. Unhcr: "L'assegnazione di un porto sicuro per i migranti soccorsi in mare è imperativo umanitario"

A bordo della Diciotti anche una salma: è stata sbarcata per prima a Pozzallo - ANSA/RUTA

Nella notte tra martedì e mercoledì sono sbarcati a Pozzallo i 509 migranti che erano a bordo della nave Diciotti, arrivata nel porto del Ragusano dopo sette giorni di navigazione in mare. 

Sbarcati donne incinte e bambini

A bordo anche trenta donne incinte, alcune di loro con altri figli piccolissimi. Sulla Diciotti viaggiavano inoltre i 42 superstiti salvati dall'equipaggio della Trenton, nave della marina militare Usa, durante un naufragio in cui risultano disperse 12 persone.

"Sono stanchi e provati dal lungo tragitto in mare, con condizioni meteo alterne", raccontano i soccorritori. La maggioranza sono donne, poi bambini, molti dei quali non accompagnati, e uomini. Il più piccolo ha pochi mesi. Dieci di loro hanno avuto bisogno di essere trasbordati da nave Diciotti, prima dell'approdo, con una motovedetta della capitaneria di porto di Pozzallo: sei bambini, tre donne e un ventunenne, perché disidratati e bisognosi di immediate cure mediche. I più piccoli sono stati portati in braccio da volontari della Croce rossa sotto una tenda bianca.

Nave Diciotti bloccata in mare per due giorni

Migranti e soccorsi in mare: ancora polemiche

Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, lamenta il mancato avviso sullo sbarco: "lo abbiamo saputo - dice - alle 14:55 (di martedì, ndr). Ci vuole sinergia e collaborazione per affrontare queste situazioni. Chiederò di avere un incontro al più presto col ministro Matteo Salvini". "Certo - osserva Ammatuna - sta affrontando un problema complicato e l'Italia è stata lasciata sola, occorre una strategia comune, ma con questi poveri cristi in giro su una nave militare italiana da una settimana non è che abbiamo fatto un bella figura a livello internazionale...".

"L'assegnazione di un porto sicuro per i migranti soccorsi in mare è un imperativo umanitario urgente e deve avvenire nel più breve tempo possibile, non possono aspettare per giorni in mare": è questo invece l'appello fatto da Marco Rotunno, dell'ufficio comunicazione Unhcr Italia.

Benetton e le foto-spot con i migranti sui barconi, Salvini: "Squallido" 

Migrante deceduto a bordo

Per prima è stata sbarcata la salma di un migrante deceduto a bordo, su cui verrà eseguita l'ispezione cadaverica: nel Mediterraneo si continua a morire.

"Sulla Aquarius i migranti giocano felici": il ragazzo che ha trollato l'Italia razzista (e non)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, la nave Diciotti a Pozzallo: sbarcate 509 persone, molte le donne incinte

Today è in caricamento