Lunedì, 19 Aprile 2021
Agrigento

Migranti, anche Toninelli e Trenta vietano l'ingresso alla Alan Kurdi

La nave della ong tedesca Sea Eye ieri mattina aveva soccorso e preso a bordo 13 migranti - tra cui 8 bambini - che si trovavano su un barchino sovraccarico. L'intervento era avvenuto in acque Sar maltesi

I migranti soccorsi dalla Alan Kurdi. Foto Ansa/Twitter Sea Eye

Dopo il no di Matteo Salvini, il decreto che vieta lo sbarco alla Alan Kurdi, la nave della ong tedesca Sea Eye che ieri ha soccorso 13 migranti e si è mossa verso Lampedusa, è stato firmato anche dai ministri Elisabetta Trenta e Danilo Toninelli. Lo rende noto il Viminale. Nelle scorse ore il provvedimento è stato notificato al comandante della nave. 

Dopo la firma del divieto di ingresso, la nave si sta dirigendo verso Malta. A farlo sapere è la stessa ong che in un tweet spiega: "Come uno degli ultimi atti al Viminale Salvini ci ha proibito l'ingresso nelle acque italiane. Alan Kurdi ora si dirige verso Malta".

Anche Trenta e Toninelli firmano l'alt per la Alan Kurdi

Il ministero della Difesa, tuttavia, è pronto a intervenire per la tutela dei minori imbarcati sulla Alan Kurdi: "In merito al divieto di transito e sosta nelle acque territoriali italiane imposto alla nave Alan Kurdi si rileva che è necessario, nel più breve tempo possibile, portare assistenza a minori imbarcati e a tutte le persone bisognevoli di qualsivoglia forma di intervento nel rispetto, e per la salvaguardia, della vita umana. La Difesa si rende immediatamente disponibile allo scopo".

Ancora sbarchi a Lampedusa

Ieri mattina, la Alan Kurdi aveva soccorso e preso a bordo 13 migranti - tra cui 8 bambini - che si trovavano su un barchino sovraccarico. L'intervento era avvenuto in acque Sar maltesi. Intanto ventuno tunisini sono arrivati a Lampedusa nella notte: i migranti si sono sparpagliati ma la polizia li ha rintracciati e li ha portati nel centro di accoglienza. Alcuni sono stati medicati per piccole escoriazioni dovute forse allo sbarco in una zona rocciosa. Le forze dell'ordine sono alla ricerca della barca che li ha portati sull'isola. Nel frattempo altri trentaquattro migranti aspettano al largo di Lampedusa di sbarcare dalla nave Mare Jonio della ong Mediterranea.


Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, anche Toninelli e Trenta vietano l'ingresso alla Alan Kurdi

Today è in caricamento