Mihajlovic dimesso dall'ospedale: finito il primo ciclo di cure

Il tecnico serbo ha ricevuto il via libera dei medici e potrà tornare a casa dalla moglie e dalle due figlie. La speranza è di vederlo in panchina nel prossimo match di Serie A tra Bologna e Spal

Sinisa Mihajlovic in panchina durante Verona-Bologna (FOTO ANSA)

Con la conclusione del primo ciclo di chemioterapia contro la leucemia meiloide, l'allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic è stato dimesso dall'ospedale Sant'Orsola. Una buona notizie per il serbo, che aveva già seguito la squadra a Verona durante la prima giornata di campionato. Ad ufficializzare le dimissioni è stato lo stesso Policlinico con una nota: "E' in buone condizioni generali, è stato dimesso dal reparto a Bassa Carica Microbica dell’Unità operativa di Ematologia". Dopo aver completato tutti gli accertamenti necessari il tecnico rossoblu ha ottenuto il via libera dei medici e ha potuto lasciare la struttura.

Una notizia che fa ben sperare per la salute dell'allenatore, che da quella conferenza stampa in cui annunciò di essere affetto da leucemia meiloide, ha iniziato la sua battaglia contro questo terribile male, aiutato anche dall'affetto della sua famiglia e dei tifosi di qualsiasi fede calcistica, che da ogni angolo d'Italia hanno manifestato la loro vicinanza. Dopo essere stato in panchina domenica durante Hellas Verona-Bologna, adesso Sinisa potrà tornare a casa dalla moglie e dalle sue figlie, e sicuramente non vedrà l'ora di tornare ad allenare la sua squadra nella seduta di rifinitura di giovedì in vista dell'impegno casalingo contro la Spal. Con le dimissioni dal reparto di Ematologia è arrivata una prima vittoria per Sinisa, ma soltanto  se i controlli a cui si sottopone quotidianamente daranno esito positivo il tecnico potrà sedere in panchina nel derby contro la Spal.

Infatti, le dimissioni dall'ospedale non significano che la battaglia contro la leucemia sia già stata vinta. Nei prossimi mesi Mihajlovic dovrà affrontare dei nuovi cicli di chemio, che lo costringeranno a stare lontano ancora una volta dalla squadra e da casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento