Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Bari

"Sono dell'Isis, datemi i soldi", minacce a parroco e fedeli: arrestato 31enne

I carabinieri hanno fermato un cittadino tunisino: per tre anni avrebbe messo in atto intimidazioni e minacce di morte per estorcere denaro alla comunità parrocchiale

Per tre anni un tunisino ha minacciato il parroco e i fedeli della chiesa di San Ferdinando a Bari per estorcere denaro. L'uomo, arrestato dai carabinieri, in più occasione li avrebbe minacciati di morte millantando anche contatti con l'Isis per spaventarli e farsi consegnare somme di denaro. 

Dal 2014 al 2017, il tunisino avrebbe creato grande allarme nella comunità parrocchiale, minacciando il sacerdote ma anche il viceparroco, il sacrestano e gli altri parrocchiani. 

Le indagini, coordinate dal pm Giuseppe Dentamaro, da cui è scaturita l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Marco Galesi, sono partite proprio dalla denuncia del parroco della chiesa di via Sparano. 

La notizia su BariToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono dell'Isis, datemi i soldi", minacce a parroco e fedeli: arrestato 31enne

Today è in caricamento