rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Arrestato / Milano

"Dovete ricoverarmi subito", ma è sano: minaccia di far esplodere l'ospedale con un caricabatterie

Arrestato dalla polizia un 57enne al San Carlo di Milano

Per giorni si è presentato in ospedale chiedendo, pretendendo, di essere ricoverato. E quando, per l'ennesima volta, i medici hanno certificato che in realtà non soffriva di nessun problema di salute, ha dato in escandescenze seminando il panico in reparto, finendo poi in manette. Un uomo di 57 anni, un italiano con precedenti, è stato arrestato lunedì a Milano con le accuse di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale dopo aver minacciato di far esplodere parte del San Carlo. 

Stando a quanto ricostruito dalla polizia, verso le 14.30 il 57enne è stato visitato nel reparto di psichiatria dell'ospedale di via Pio II senza che i dottori gli diagnosticassero alcuna patologia. Dopo essere stato dimesso - come già accaduto in precedenza -, l'uomo sarebbe ritornato alla carica e avrebbe cominciato a prendere a pugni il citofono del reparto, fino a distruggerlo. 

All'ennesimo rifiuto dei sanitari di aprire la porta, l'aggressore avrebbe detto di essere pronto a far saltare in aria la struttura, nascondendo tra le mani un oggetto. A fermarlo ci hanno pensato i poliziotti delle volanti, allertati proprio dai medici. Gli agenti sono riusciti a immobilizzare il 57enne nonostante il suo violento tentativo di reazione e hanno poi scoperto che in realtà impugnava un semplice power bank per caricare il cellulare. Appurata nuovamente l'assenza di patologie psichiatriche, l'uomo è stato dichiarato in arresto. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dovete ricoverarmi subito", ma è sano: minaccia di far esplodere l'ospedale con un caricabatterie

Today è in caricamento