Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Torino

Lei prostituta, lui protettore (con pistola): marito e moglie arrestati

L'uomo si era procurato due pistole per sorvegliare il lavoro della consorte, attirando però l'attenzione di alcune persone, che hanno avvertito la polizia

Una coppia di coniugi residenti a Torino ha fatto una scelta: lei ha iniziato a fare la prostituta, mentre lui è diventato il suo protettore. Proprio per questo l'uomo si era procurato due pistole clandestine e irregolari che custodiva in casa, tranne quando le portava con sé in piazza Massaua per vigilare sul lavoro della consorte. 

La presenza delle armi aveva fatto allarmare alcune persone che, il 15 aprile 2018, hanno chiamato la polizia che hanno individuato il marito-protettore (o aspirante tale) e sono andati a casa della coppia, in via Cumiana.

Come racconta anche Davide Petrizzelli su TorinoToday, scoperte le armi nella casa della coppia, gli agenti della squadra mobile e del commissariato San Paolo hanno proceduto con l'arresto dei due, un albanese di 26 anni e una sua connazionale di 28.

La notizia su TorinoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei prostituta, lui protettore (con pistola): marito e moglie arrestati
Today è in caricamento