rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Morte Morosini

Morte Morosini, ipotesi malformazione genetica al cuore. Fonti mediche: serviva un defibrillatore

Dall'autopsia sul corpo del giovane calciatore del Livorno nessuna causa "macroscopica". Per capire il motivo del decesso serviranno nuovi esami. Oggi il feretro di Morosini sarà a Bergamo dopo due giri di campo allo stadio "Picchi" di Livorno

L'autopsia sul corpo di Piermario Morosini ha escluso cause di decesso "macroscopicamente evidenti". Il che significa che il motivo che ha portato alla morte del giovane calciatore si scoprirà solo da ulteriori esami di approfondimento che si svolgeranno nelle prossime settimane. 

"Moro" a Bergamo via Livorno - Intanto è stato dato il via libera dall'autorità giudiziaria al trasferimento della bara del calciatore verso Bergamo. Prima, però, il carro funebre passerà da Livorno affinché Morosini possa ricevere l'abbraccio di quelli che, da gennaio, erano i 'suoi' tifosi. Come ha spiegato il dg del Livorno calcio, Giovanni Gardini, "oggi Morosini sarà a Livorno per il saluto della curva nord", quindi il carro funebre ripartirà alla volta di Bergamo dove giovedì si terranno i funerali.

L'autopsia - Come detto, dall'autopsia non sono emerse cause macroscopicamente evidenti per stabilire il motivo del decesso. Tra le indiscrezioni che serpeggiano in queste ore, i medici non escludono che a uccidere Morosini sia stata una malformazione genetica al cuore, e comunque una fibrillazione ventricolare o un'aritmia cardiaca. Se queste ipotesi fossero confermate, sarebbe stato necessario l'uso di defibrillatori per la rianimazione cardio-polmonare. Defibrillatori che, sul campo di Pescara, erano assenti.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Morosini, ipotesi malformazione genetica al cuore. Fonti mediche: serviva un defibrillatore

Today è in caricamento