Si sveglia e trova la sorella 18enne morta appesa al cancello di casa

Tragedia a Loranzé, piccola cittadina in provincia di Torino. Sul luogo dell'accaduto è arrivato anche il medico legale richiesto dai Carabinieri per non escludere alcuna ipotesi.

Rientrava a casa da serata in discoteca e per non svegliare la sorella ha scavalcato la recinzione di casa rimanendo impigliata al collo con il maglioncino. È morta così impiccata al cancello di casa una 18enne di Loranzé, piccola cittadina in provincia di Torino. Almeno secondo la prima ricostruzione della tragedia fatta dai Carabinieri di Ivrea.

Diciottenne muore impiccata al cancello di casa

A fare il tragico ritrovamento è stata la sorella al mattino. I militari dell'Arma sono stati chiamati dagli stessi familiari, intervenuti insieme ai sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della giovane.

Sul luogo dell'accaduto è arrivato anche il medico legale richiesto dagli stessi militari per non escludere alcuna ipotesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento