Martedì, 11 Maggio 2021
Napoli

Napoli, è morta la donna accoltellata dal compagno: "Brutalità inaudita"

Ornella Pinto è deceduta alle 10.35 di oggi all'ospedale Cardarelli, nonostante gli sforzi di tutto il personale che ha sin dal primo momento cercato di salvarle la vita. L'uomo si è costituito ai carabinieri ed ora si trova in stato di fermo

L'ospedale Cardarelli di Napoli

L'ennesimo femminicidio. E' morta Ornella Pinto, la donna di 39 anni che era stata accoltellata dal compagno a Napoli. "Nonostante gli sforzi di tutto il personale che ha sin dal primo momento cercato di salvare la vita della giovane donna giunta in pronto soccorso in codice rosso a seguito di un accoltellamento, la paziente è deceduta alle 10.35 di oggi". La drammatica comunicazione arriva dall'ospedale Cardarelli.

Napoli, è morta la donna accoltellata dal marito

Il decesso "è sopraggiunto per un arresto cardiaco al termine di un delicato intervento mediante il quale le équipes del Trauma Center e di Chirurgia Toracica hanno cercato di risolvere le profonde lesioni polmonari". La direzione strategica Cardarelli, per voce del direttore generale Giuseppe Longo, esprime grande dolore per la perdita di questa giovane vita. "L'ennesimo episodio di aggressione e omicidio nei confronti di una donna - dice il direttore generale - un gesto vile e di una brutalità inaudita. Fatti come questo dovrebbero spingerci ad una riflessione profonda su quanto sta accadendo. Siamo vicini alla famiglia di questa giovane madre e a tutte le donne".

Ornella Pinto  sarebbe stata accoltellata più volte dal marito nella loro abitazione nel quartiere di via Cavolino a San Carlo Arena per motivi che devono essere ancora chiariti. L'uomo, 43 anni, Pinotto Iacomino,  è fuggito, poi in mattinata si è costituito dai carabinieri a Montegabbione (Terni) ed ora si trova in stato di fermo.

"Ancora un brutale femminicidio a Napoli ad opera di chi dovrebbe amare la propria compagna invece di odiarla al punto di ucciderla. Le donne, in questa pandemia, stanno pagando un prezzo altissimo sulla loro pelle". Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dopo l'ultimo femminicidio, una donna di 40 anni uccisa dal compagno. "Esprimo a nome mio e di tutta la città profondo dolore e cordoglio per il brutale omicidio di Ornella e ci stringiamo attorno ai suoi veri affetti".

La vittima e il suo carnefice, avevano un bimbo di 4 anni che dormiva nella stanza accanto a quella in cui l'uomo l'ha colpita 15 volte. Secondo quanto riferiscono i vicini, si trattava di "una coppia tranquilla e senza particolari problemi".

Uomini che uccidono le donne, strage senza fine: nel 2021 in Italia un femminicidio ogni 5 giorni

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, è morta la donna accoltellata dal compagno: "Brutalità inaudita"

Today è in caricamento