rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Tragedia della solitudine / Pesaro e Urbino

Muore da sola in casa a 61 anni: la trovano mummificata dopo un mese

A dare l'allarme i vicini di casa che non la vedevano da tempo

Nuova tragedia della solitudine a Pesaro. Una donna di 61 anni è stata trovata cadavere in casa sua: era morta da un mese. Il corpo era disteso sul letto, mummificato. A dare l'allarme i vicini di casa, in viale Trento, zona vicino al mare, che non la sentivano né vedevano più da molto tempo. Ma erano convinti fosse stata ricoverata in ospedale.

Sul posto sono giunti i carabinieri, oltre ai vigili del fuoco e al 118. La porta dell'appartamento è stata forzata, all'interno la drmamatica scoperta. I soccorritori si sono trovati di fronte al corpo ormai in stato di mummificazione, sotto le coperte, con i comodini pieni di scatole di farmaci aperti e consumati. La donna potrebbe essere morta per sovradosaggio di farmaci, ma siamo nel campo delle ipotesi e difficilmente si potrà scoprire la causa esatta del decesso. Si esclude in ogni caso una morte violenta, la casa era in ordine.

Il medico ha appurato che il decesso deve risalire a circa un mese fa: un lasso di tempo in cui nessuno ha mai cercato la donna, morta in totale solitudine. La 61enne viveva da sola, aveva un'anziana sorella ricoverata in una casa di cura. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore da sola in casa a 61 anni: la trovano mummificata dopo un mese

Today è in caricamento