Venerdì, 18 Giugno 2021
CRONACA / Livorno

Investe una donna e fugge, poi chiama il 112: "Mi hanno rubato l'auto"

E' successo a Vicarello, vicino Livorno. Un 27enne è stato arrestato per omicidio colposo, omissione di soccorso e simulazione di reato. La donna, Rosanna Lo Bianco, è morta

foto di repertorio

LIVORNO - Prima ha travolto e ucciso una donna, poi è fuggito dal luogo della tragedia e ha simulato il furto della propria auto.

Ma la sua bugia non ha retto e così Simone Carmignani, 27 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio colposo, omissione di soccorso e simulazione di reato.

La vittima, la 54enne Rosanna Lo Bianco, stava facendo jogging a lato della provinciale Mortariolo-Vicarello, a Livorno. La donna, moglie di un brigadiere del reggimento carabinieri paracadutisti “Tuscania”, era da poco uscita dalla sua casa di Vicarello quando è avvenuto l’impatto mortale.

Carmignani, residente a Nugola, un paese vicino, dopo essere fuggito, ha chiamato il 112 simulando il furto dell’auto, una Opel Astra. Gli investigatori lo hanno però individuato come responsabile e arrestato. Il ragazzo è stato sottoposto ad alcoltest e a prove tossicologiche. Tra i precedenti già accertati dai militari c'è un Daspo da rispettare fino al 2019.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe una donna e fugge, poi chiama il 112: "Mi hanno rubato l'auto"

Today è in caricamento