Domenica, 25 Luglio 2021
Salò / Brescia

Greta e Umberto sono morti dopo questo champagne: il video shock della tragedia del Garda

Che i due turisti tedeschi fossero in stato di ebrezza per ora rimane solo un’ipotesi: di certo c'è solo che uno dei due turisti si è sottoposto all’alcol test ed è risultato negativo, ma a diverse ore di distanza, mentre l'altro ha rifiutato il controllo.  

Otto ore prima bevevano una bottiglia di champagne a bordo del loro Riva Aquarama: ecco le immagini dei due 52enni turisti tedeschi accusati di duplice omicidio colposo e omissione di soccorso per la morte di Greta Nedrotti e Umberto Garzarella. Sono stati fotografati alle 16 di sabato scorso a bordo del loro motoscafo nei pressi del porto di Portese. Indossavano polo e bermuda, gli stessi indumenti con i quali erano stati visti passeggiare nelle vie del centro di Salò dopo il terribile incidente.

La notizia è stata riportata dal quotidiano tedesco Bild in un articolo dal titolo: "Dopo questo champagne a folle velocità uccidendo due persone". Che i due fossero in stato di ebrezza per ora rimane solo un’ipotesi: di certo c'è solo che uno dei due turisti si è sottoposto all’alcol test ed è risultato negativo, ma a diverse ore di distanza, mentre l'altro ha rifiutato il controllo.  

salò barca nedrotti garzarella tedeschi bild-2-2

Ma non c'è solo la foto pubblicata dalla Bild, in cui i due manager tedeschi indagati per duplice omicidio colposo e omissione di soccorso vengono immortalati mentre brindano a champagne: il Giornale di Brescia ha reso pubblico anche il video delle telecamere di videosorveglianza del rimessaggio nautico in cui i due 50enni stavano lasciando la barca la sera della tragedia.

Nel video si vede l'arrivo del motoscafo Aquarama con cui i due turisti avevano appena solcato le acque: sono passate da poco le 23.30, Greta e Umberto a quell'ora sarebbero già morti, di sicuro lo schianto tra le barche c'è già stato. Le immagini ritraggono il proprietario del motoscafo (quello che si sarebbe rifiutato di fare l'alcol test) che scende dal natante, e l'amico che era con lui (che invece l'alcol test, con prelievo di sangue, l'ha fatto ma è risultato negativo) che invece rimane a bordo. Fa fatica a stare in piedi: barcolla e cade in acqua

Il loro legale, l'avvocato Guido Sola di Modena, ha riferito che i due non si sarebbero accorti di nulla, convinti di aver colpito un tronco o uno scoglio. Purtroppo è chiaro quello che è successo prima: il motoscafo Riva che sfonda il gozzo in legno di Garzarella, il 37enne muore sul colpo, la ragazza finisce in acqua e verrà ritrovata solo il giorno dopo, a quasi 100 metri di profondità. Oggi l'autopsia ha stabilito chè è morta per annegamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Greta e Umberto sono morti dopo questo champagne: il video shock della tragedia del Garda

Today è in caricamento