rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Pergine / Trento

Sandro e Elisa Prada morti per "freni montati male": tre denunciati

Padre e figlia finirono in un dirupo dopo che l'uomo perse il controllo della moto sulla quale viaggiavano: ora il titolare della concessionaria e due meccanici sono indagati per omicidio

Una moto assemblata male, con uno dei bulloni della pinza anteriore dei freni che sarebbe stato montato in modo non corretto e sarebbe uscito dal suo alloggiamento, determinandone il malfunzionamento. Lo ha stabilito la perizia tecnica chiesta dai carabinieri e dalla procura di Trento dopo l'incidente stradale avvenuto lo scorso 20 agosto 2021 sulla strada provinciale 83 in cui morirono Sandro Prada e sua figlia Elisa Prada: padre e figlia viaggiavano su una moto acquistata pochi giorni prima.

Ora il titolare della concessionaria dove è stata acquista la motocicletta e due dipendenti sono indagati per omicidio.

Come ricostruisce Trentotoday il titolare della concessionaria di moto e due meccanici dipendenti sono stati denunciati nella mattinata di martedì 17 maggio dai carabinieri di Borgo Valsugana con l'accusa di omicidio colposo plurimo: Sandro Prada, 51enne e la figlia Elisa di 13 anni morirono sul colpo dopo che l'uomo perse il controllo del mezzo sul quale viaggiavano: i due finirono nel dirupo a ridosso del tornante in discesa sulla strada provinciale 83 nel comune di Pergine Valsugana, all’altezza della frazione di Nogarè. A ritrovarli era stata la moglie nonché madre, assieme alla figlia più grande, grazie a un'applicazione installata sul telefonino di Elisa che permetteva di rintracciarne il dispositivo.

I soccorritori erano arrivati solo in un secondo momento, quando una guardia forestale di passaggio aveva notato dei fari in lontananza nel bosco. Una volta giunti sul posto, i soccorritori avevano trovato le due donne che vegliavano sui corpi ormai senza vita dei congiunti. 

Subito dopo l’incidente i carabinieri sequestrarono il mezzo ipotizzando un guasto meccanico. Sottoposto a perizia, il motociclo è risultato essere stato male assemblato: uno dei bulloni inseriti nella pinza anteriore dei freni era fuoriuscito dal rispettivo alloggiamento determinando il malfunzionamento del freno. Così, nonostante Sandro avesse frenato, la moto era uscita di strada in curva, scavalcando il guardrail e finendo nel bosco sottostante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sandro e Elisa Prada morti per "freni montati male": tre denunciati

Today è in caricamento