Fulmini e trombe d'aria: il maltempo fa tre morti

A Fiumicino una donna è stata scaraventata via dalla furia del vento. A Bolzano un'atleta è stata colpita ed uccisa da un fulmine durante una maratona. Danni e allagamenti a Verona ed Arezzo

Situazione pesante ad Arezzo per le conseguenze del nubifragio che ha colpito la città. ANSA/BARBARA PERISSI

Sono tre le vittime dell'ondata di maltempo che si è abbattuta nelle ultime ore sulla penisola. A Fiumicino una giovane donna è morta questa notte mentre si trovava a bordo di una macchina in via Coccia di Morto nella zona di Focene, adiacente all'aeroporto di Fiumicino a causa di una tromba d'aria. 

La vittima si chiamava Noemi Magni: è stata sorpresa a bordo della sua automobile dalla tromba d’aria che ha investito Focene. Un tornado tanto violento da non lasciare scampo alla giovane sbalzata via, nel sedime dell’aeroporto di Fiumicino insieme alla sua Smart.

A Roma nella notte un violento temporale si è abbattuto sulla città causando danni e allagamenti. 130 gli interventi dei vigili del fuoco. Chiuse per l'acqua le stazioni della linea A della metropolitana di Roma Repubblica e Cipro (quest'ultima è stata già riaperta). In zona Battistini, in via Andrea Verga, è crollato il muro di contenimento di un palazzo, i seminterrati si sono allagati e i vigili del fuoco hanno fatto evacuare gli abitanti.

tromba-aria-fiumicino-2

Bolzano, atleta muore colpito da un fulmine

Un'altra tragedia è avvenuta vicino Bolzano dove nella serata di ieri un'atleta norvegese ha perso la vita dopo essere stata colpita da un fulmine mentre correva per la Suedtirol Ultra Skyrace. La donna si trovava nei pressi del lago di San Pancrazio, a 2.100 metri di quota, sulle montagne tra la val Sarentino e la val Passiria.

Sul posto sono accorsi l'elicottero Pelikan 1 e il soccorso alpino. La vittima è stata trasportata d'urgenza in ospedale, ma le conseguenze dell'incidente erano troppo gravi: la donna non ce l'ha fatta.

Arezzo, ritrovato il cadavere dell'uomo disperso

La terza vittima ad Arezzo dove il corpo di un uomo, disperso da ieri pomeriggio, è stato trovato morto nella frazione di Olmo. 

Si tratta di un anziano di 72 anni, Pergentino Tanganelli, residente nella zona di Olmo che è stato dato per disperso ieri sera dai familiari che non lo hanno visto rientrare a casa e che hanno dato il via alle ricerche alle quali ha preso parte anche la Polizia Locale. La sua auto è stata ritrovata nel pressi di un sottopasso delle Ristradelle, ma vuota.

La vittima del nubifragio è stata individuata dal personale dei vigili del fuoco in un canale di scolo di una strada vicinale tra il campo sportivo di Olmo e la E45. L'uomo si trovava in mezzo al fango e ai detriti, non lontano dalla propria auto che è stata travolta dalla piena e che al momento deve ancora essere recuperata.

Duomo di Verona, durante la messa crolla una parte del tetto

E sempre ieri una porzione del tetto del Duomo di Verona è crollata mentre sulla città scaligera era in corso un forte temporale. L'episodio si è verificato intorno alle ore 19, proprio durante la celebrazione della messa: "Abbiamo sentito un gran boato - ha raccontato il sacerdote che stava officiando la funzione - poi mi sono subito messo all'opera e ho chiamato i vigili del fuoco".

Fortunatamente nessuno dei fedeli presenti all'interno della chiesa è rimasto ferito, essendo il luogo del crollo collocato in una zona vicino alla cappella della Madonna, alla destra dell'altare maggiore. La pioggia abbondante caduta sulla città ha probabilmente causato il crollo di alcuni travetti e quindi di un vecchio solaio in legno.

duomo verona-2

Danni e allagamenti anche ad Arezzo

Danni e allagamenti anche in Toscana e in particolare ad Arezzo. In Valdichiana i chicci grandi come pugni hanno fatto anche danni all'agricoltura, ma poi i disagi con il passare delle ore sono aumentati, determinando una vera situazione d'emergenza

Molte strade sono state chiuse, come nella zona di San Zeno, alle Ristradelle e lungo la 71. Allagata completamente via Fiorentina, ma anche Via Romana. A Rigutino si è forse registrato lo scenario più drammatico, con intere strade compeltamente allagate, dove non è stato possibile distinguere la parte asfaltata dai campi. La pizzeria i 4 Gatti lungo la statale e le case adiacenti hanno avuto due metri di acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento