Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Pordenone

Giallo a Pordenone: fidanzati trovati morti in macchina

Trifone Ragone e Teresa Costanza sono stati uccisi con colpi d'arma da fuoco alla testa. Scartata l'ipotesi dell'omicidio-suicidio: nell'auto non è stata ritrovata alcuna pistola

PORDENONE - Due ragazzi sono stati trovati morti in un'auto, nel parcheggio del Palazzetto dello Sport. A scoprire i corpi un istruttore della palestra vicina, che uscendo ha notato l'auto con i vetri spaccati e dentro i due cadaveri.

Si tratta di Trifone Ragone, 29 anni di Monopoli, residente a Adelfia e militare in servizio alla caserma dell'Ariete di Cordenons, e di Teresa Costanza, 30 anni, nata ad Agrigento e residente a San Donato Milanese, laureata alla Bocconi e dipendente nelle assicurazioni. I due erano fidanzati dal dicembre 2013, secondo quanto scrive Il Messaggero Veneto, e convivevano da più di un anno.

Entrambi presentano ferite d'arma da fuoco alla testa. Alcuni bossoli sarebbero stati trovati accanto alla vettura, indizio che smentirebbe la prima ipotesi avanzata dagli inquirenti, ossia quella dell'omicidio-suicidio. Nell'auto, inoltre, non è stata trovata alcuna pistola. Dai primi rilevamenti si tratta di una calibro 7.65, di uso civile e non militare. Quattro i colpi esplosi: tre contro la donna e uno contro l'uomo. Il delitto sarebbe avvenuto tra le 19.30 - ora in cui Trifone è uscito dalla palestra - e le 19.50.

Sentiti dagli inquirenti, amici e colleghi della coppia hanno confermato che tra i due non vi sarebbero stati dissapori. Prima del delitto, Ragone si era allenato in palestra. Il ragazzo era abbastanza noto nel mondo della pesistica: due anni fa aveva vinto la selezione di Lignano (Udine) per il concorso di Mister Friuli Venezia Giulia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo a Pordenone: fidanzati trovati morti in macchina

Today è in caricamento