rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Se cammino vivo / Pordenone

È morto Andrea Spinelli. Gli avevano dato un mese di vita, ha lottato per 10 anni

Il viandante 50enne, che da dieci anni lottava contro un tumore al pancreas, si è spento ad Aviano, in provincia di Pordenone. Negli ultimi anni aveva raccontato la sua battaglia contro il cancro attraverso i social e una serie di libri di successo

Non ce l'ha fatta Andrea Spinelli. Il viandante, ribattezzato il "Forrest Gump" contro il cancro, è morto nella mattina di oggi, giovedì 30 marzo, all'Hospice del Cro di Aviano, in provincia di Pordenone. Spinelli aveva 50 anni e da dieci lottava contro un tumore al pancreas e aveva raccontato la sua battaglia attraverso la pagina Facebook e una serie di libri di successo (Se cammino, vivo; Il caminante; Camminatore, pellegrino e viandante), in cui spiegava come il movimento quotidiano, che lo aveva portato a visitare a piedi l'Italia e l'Europa, lo avesse aiutato a tenere a bada la sua patologia, per la quale i medici gli avevano dato la prospettiva di vita di poche settimane.  Quando gli era stata diagnostica la malattia, i medici gli avevano dato una prospettiva di vita di circa un mese, ma la passione per le camminate gli ha fatto fare molta più strada.

"Nell'ottobre del 2013 mi avevano dato venti giorni di vita - ripeteva spesso - Da allora ho fatto oltre 2 anni di chemio che avrebbero steso chiunque. Ma io non mi arrendo". Quelle lunghe passeggiate, oltre ad allungare la sua vita, gli hanno permesso di visitare tantissimi posti: "Ho percorso 18 mila chilometri - raccontava nel 2020 -  trenta milioni abbondanti di passi e, mi dicono, sono un caso clinico unico al mondo". Sempre in viaggio con il suo camper "Tano il Gabbiano", acquistato anche grazie alla solidarietà delle tante persone che lo seguivano, e da alcuni anni era diventato la sua casa.

Nell'ultimo post pubblicato su Facebook, insieme a una foto su una panchina dell'Hospice, aveva espresso il desiderio di camminare ancora: "Molto probabilmente non riuscirò più a camminare, ma con la mente desidero ancora fare qualche passo, non perderò mai la speranza. Con serenità, buona vita". La moglie è stata al suo fianco fino all'ultimo istante, insieme all'affetto delle persone che negli ultimi anni hanno fatto per il tifo per lui in questa terribile battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Andrea Spinelli. Gli avevano dato un mese di vita, ha lottato per 10 anni

Today è in caricamento