rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Il Lutto

E' morto Antonio Molinari, il re della Sambuca

Ad annunciare la scomparsa sono stati con una nota la moglie Daniela ed i figli Angelo, Inge e Mario

Antonio Molinari è morto. Il re della Sambuca, il liquore a base di anice, è deceduto lo scorso 23 aprile, all'età di 81 anni, a Perugia, dove si era trasferito da tempo. Era l'ultimo esponente della famiglia Molinari, che ha reso celebre in tutto il mondo la celeberrima Sambuca prodotta inizialmente negli stabilimenti di Civitavecchia, in provincia di Roma. E' rimasto alla guida dell'azienda fino all'ultimo.

Ad annunciare la scomparsa sono stati con una nota la moglie Daniela ed i figli Angelo, Inge e Mario. "Uomo brillante e lungimirante imprenditore - scrivono i congiunti nel messaggio - ha dedicato la sua vita all'azienda ed alla famiglia, fin da giovane in azienda insieme al padre Angelo ed ai fratelli Mafalda e Marcello, ne ha preso poi le redini portandola, con passione e dedizione, grazie al suo forte intuito imprenditoriale ed alla sua visione innovativa e fuori dagli schemi, al successo di oggi e lanciandola a livello internazionale. Tutti i dipendenti e collaboratori si stringono al dolore della famiglia Molinari e ne onorano il ricordo ispirandosi ai valori di responsabilità, onestà e rispetto di cui è sempre stato promotore".

La storia della Sambuca è legata al quella dell'azienda fondata nel 1945 dal padre Angelo Molinari e con il quale lavorano i figli Marcello, Mafalda e, dal 1967, Antonio. Il liquore comincia a diventare popolare tra gli anni cinquanta e sessanta, quando a Roma esplode il fenomeno della "dolce vita" raccontata da Federico Fellini: in quegli stessi anni i barman dei locali di via Veneto offrono la Sambuca con un chicco di caffè; dando vita alla "Sambuca con la mosca". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Antonio Molinari, il re della Sambuca

Today è in caricamento