Venerdì, 14 Maggio 2021
Varese

E' morto Augusto Reina, imprenditore di successo: era il patron del Disaronno

Proprietario dell'Illva Spa, colosso del beverage italiano che produce e commercializza il noto Amaretto Disaronno, si è spento nella serata di mercoledì 19 febbraio

Augusto Reina in una foto pubblicata sul profilo Facebook della Carronese, squadra di cui era presidente

Augusto Reina, patron dell'Amaretto Disaronno e dell'Illva Saronno, si è spento nella serata di mercoledì 19 febbraio, all'età di 79 anni. Reina, classe 1940, era diventato un imprenditore di successo grazie all'Illva Spa, colosso del beverage italiano che produce e commercializza l'Amaretto Disaronno, Reina ha portato il brand fuori dai confini nazionali rendendolo celebre nel mondo. Tra i marchi acquisiti nel corso degli anni anche Rabarbaro Zucca, Marsala Florio e vini Corvo e Duca di Salaparuta. Appassionato di sport, dal 1990 era entrato a far parte del consiglio della Caronnese calcio (oggi in serie D), per poi assumerne la presidenza dal 2003.

Morto Augusto Reina, patron del Disaronno

La camera ardente sarà allestita da oggi pomeriggio negli uffici di Illva Saronno, in via Archimede 243 a Saronno (Varese), dove si terrà anche il rosario, domani, venerdì 21 febbraio, alle ore 20.30. I funerali si svolgeranno sabato 22 febbraio, alle ore 14.30, nel Santuario Beata Vergine dei Miracoli a Saronno

 "Siamo fieri del nostro passato ma altrettanto consapevoli che dobbiamo guardare avanti. Il nostro domani infatti prevede grandi opportunità ma anche grandi responsabilità", aveva detto di recente Augusto Reina, che già nello scorso agosto, dopo che le sue condizioni di salute si erano progressivamente aggravate, aveva affidato al management la guida delle diverse società del gruppo Illva Saronno Holding. Nato a Saronno l'11 giugno 1940, Augusto Reina è stato "un grande innovatore che con passione ha saputo trasformare un'azienda familiare italiana in una realtà internazionale", così lo ricorda una nota della sua società.

"Un uomo poliedrico, amante del proprio lavoro come della musica classica, dell'arte contemporanea, del volo a vela e del calcio dilettantistico".

"Così Augusto Reina ci ha lasciato, ma verranno portati avanti dalla famiglia Reina e dal Management, la passione per questo lavoro, lo spirito innovativo così come il coraggio e l'ottimismo verso il futuro", conclude la nota della holding.

Augusto Reina aveva portato il nome di Saronno in tutto il mondo, costruendo un impero nel settore degli alcolici partendo dall'azienda di famiglia. E sfruttando le potenzialità del marketing e della pubblicità, dagli anni '60, con il mitico Carosello della Rai in bianco e nero, aveva ha reso il Disaronno uno dei liquori più noti e conquistando nuovi mercati, come quello cinese.

Oggi Illva Saronno Holding è una multinazionale italiana a forte diversificazione strategica di business, soprattutto leader nel mondo degli alcolici grazie a Disaronno, "il liquore italiano più bevuto nel mondo", distribuito in oltre 160 paesi e con cinque secoli di storia alle spalle e altri prodotti di grande prestigio quali Tia Maria, Rabarbaro Zucca, Artic Vodka, Isolabella Sambuca e Aurum. Il Gruppo produce e commercializza inoltre vini di qualità quali Duca di Salaparuta, Corvo e Florio. Nel Gruppo trovano spazio, nel panorama nazionale ed internazionale, anche aziende primarie nel settore dei semi-lavorati per gelati e prodotti da forno come Montebianco e Prodotti Stella e la distilleria Royal Oak per la produzione e commercializzazione di whiskey irlandese. Le partnership con Yantai Changyu Group-Cina e Modi Group-India, completano la panoramica delle attività di Gruppo. Oltre 600 dipendenti, 30 società controllate in Italia e all'estero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Augusto Reina, imprenditore di successo: era il patron del Disaronno

Today è in caricamento