Giovedì, 24 Giugno 2021
Morti sul lavoro / Ancona

Incidente nel cantiere dell'A14, muore un operaio di 34 anni

Emanuele Sparapani è stato travolto da una pompa spara cemento nel cantiere sotto una galleria nel tratto dell'autostrada tra Ancona Nord e Sud

ANCONA - Ancora una tragedia sul lavoro. Emanuele Sparapani, 34enne operaio della New Edil, è morto mentre lavorava in un cantiere dell'A14, nel tratto tra Ancona Nord e Sud.

Emanuele, detto Toma, era insieme a un altro operaio all'interno della galleria Montedomini quando, secondo le prime ricostruzioni, una pompa spara cemento lo ha travolto, uccidendolo sul colpo. Il collega ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma è per Sparapani è stato tutto inutile.

Alla notizia, la madre del ragazzo ha avuto un malore ed è stata soccorsa dall'ambulanza: anni fa aveva perso un altro figlio in un incidente. Indagini sono in corso per ricostruire la dinamica dei fatti e chiarire che cosa possa essere successo.

Sui social network il cordoglio degli amici più cari di Toma. Descritto da tutti come una brava persona, buona e rispettosa degli altri, Sparapani era ancora un gran lavoratore, molto attivo nel volontariato ed era anche uno dei dirigenti della squadra di calcio a 5 di Cupramontana. (da AnconaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente nel cantiere dell'A14, muore un operaio di 34 anni

Today è in caricamento