rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Il caso / Padova

Morto nel fiume Brenta per sfuggire alla polizia, la denuncia: "Lo hanno picchiato"

La vittima è un extracomunitario che, fermato per un controllo, si è gettato in acqua. Un'amica parla di una videochiamata ricevuta prima della tragedia: "Qualsiasi cosa abbia fatto non è giusto". La replica della questura: "Dichiarazioni senza riscontro"

Sono ancora da chiarire i contorni della vicenda che ha portato alla morte del ragazzo, un nord africano ancora non identificato, ripescato oggi 11 gennaio dalle gelide acque del fiume Brenta. Si è gettato nel fiume ieri per sfuggire a un controllo della polizia. Un'amica della vittima parla di un'aggressione da parte degli agenti, dalla questura arriva una secca smentita. Quanto accaduto però è ancora al vaglio degli inquirenti.

Questi i fatti. Ieri una volante del commissariato Stanga ha deciso di fermare per un controllo quattro stranieri che stavano transitando lungo una strada che corre parallela all'argine del fiume Brenta. Alla vista degli agenti due stranieri sono fuggiti e due sono stati bloccati. Uno di loro si è divincolato dopo una breve colluttazione con un agente per poi scappare e tuffarsi nel fiume. Cercato per ore anche con un elicottero della polizia, è stato trovato stamani privo di vita in acqua. Anche l'altro ragazzo nel frattempo è fuggito.

"Lo hanno picchiato"

Gli interrogativi si concentrano su cosa è accaduto nelle fasi del controllo. Un'amica della vittima, giunta sul luogo del ritrovamento del cadavere, alla stampa locale lancia accuse contro gli agenti. La ragazza, Assia, racconta che l'uomo aveva fatto una videochiamata e attacca: "Lo hanno picchiato, si vede che lo hanno picchiato. Adesso vedremo come muoverci perché non è giusto. Siamo stanchi di perdere amici, familiari. Qualsiasi cosa abbia fatto non è giusto, nessuno ha il diritto di ucciderti, di toglierti la vita. Tu non sei nessuno".Assia

La questura: "Dichiarazioni senza riscontro"

La questura di Padova smentisce la ricostruzione avanzata dalla giovane. "Al momento - si legge in una nota - le dichiarazioni non trovano alcun riscontro. Ad ogni buon conto ogni approfondimento investigativo sulla vicenda sarà valutato dall'autorità giudiziaria". 

Tutte le notizie su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto nel fiume Brenta per sfuggire alla polizia, la denuncia: "Lo hanno picchiato"

Today è in caricamento