rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
La tragedia / Milano

Travolto e ucciso di notte sulla tangenziale: l'ipotesi del gioco finito male

Si continua ad indagare sul caso del 20enne morto mentre camminava a piedi nel buio sulla tangenziale Est di Milano. Cosa stava facendo? C'era qualcuno con lui?

Sono ancora tanti gli interrogativi sulla morte di Isac Djaniel Beriani, il ragazzo di 20 anni travolto e ucciso nella notte tra sabato e domenica mentre camminava sulla tangenziale Est di Milano. Perché il giovane si trovava lì? Cosa stava facendo? Tra le ipotesi in questo momento prende piede quella, terribile, del gioco tragico finito male. Una sfida tra amici, una prova di coraggio che avrebbe spinto il 20enne a ritrovarsi a piedi, in piena notte, in mezzo alle auto che sfrecciavano nel buio della tangenziale.

Secondo una prima ricostruzione, Isac Djaniel Beriani è stato travolto da almeno un'auto, guidata da un 21enne che ha dato subito l'allarme, intorno alle 3.30 lungo la carreggiata nord della A51 nel tratto compreso tra le uscite di Camm e Forlanini. Dopo l'impatto, avvenuto sulla seconda corsia, il giovane è stato sbalzato per diversi metri. È plausibile che poi sia stato investito da altri veicoli. Esclusa fin da subito l'ipotesi che il ragazzo possa aver avuto un incidente con la sua macchina ed essere sceso dall'auto, venendo travolto: non c'erano infatti altri veicoli fermi sul posto. Il pm Francesco De Tommasi ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Forse c'era qualcuno con lui, qualcuno che dopo lo schianto sarebbe fuggito, lasciandolo sull'asfalto. A far propendere poi gli inquirenti verso l'ipotesi del gioco finito male c'è anche il fatto che quando è stato travolto il 20enne si trovava quasi al centro della carreggiata, come se stesse attraversando.

Sul cadavere è stata disposta l'autopsia. Bisognerà chiarire se il giovane avesse assunto o meno alcolici o se fosse sotto l'effetto di stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto e ucciso di notte sulla tangenziale: l'ipotesi del gioco finito male

Today è in caricamento