rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Parigi

Choc a Notre Dame: attivista anti-gay si uccide nella cattedrale

Il suicida, secondo informazioni diffuse da radio Europe 1, è Dominique Venner, 78enne da sempre in campo contro i matrimoni gay. Sul suo blog aveva scritto: "Servono nuovi gesti spettacolari"

Tragedia nel cuore di Parigi, all'interno della cattedrale di Notre-Dame, dove un uomo si è tolto la vita al centro dell'altare. Il suicida è entrato in chiesa nel primo pomeriggio, ha impugnato la pistola e si è sparato un colpo in testa. 

Al momento dello sparo, la cattedrale era, come sempre, piena di turisti. I soccorsi arrivati sul posto hanno provveduto ad evacuare la chiesa e non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell'uomo. 

DOMINIQUE VENNER - Dalle prime informazioni, diffuse dalla radio Europe 1, si tratta di Dominique Venner, 78enne molto conosciuto in Francia per la sua ormai storica lotta contro i matrimoni gay. Vicino al corpo è stata trovata una lettera che potrebbe chiarire le ragioni del gesto. Intanto, qualche giorno fa l'uomo, apprezzato saggista, aveva parlato sul suo blog dell'imminente manifestazione anti-nozze gay, prevista in Francia per il 26 maggio. 

"SERVIRANNO GESTI SPETTACOLARI" - "I manifestanti avranno ragione nel gridare la loro impazienza e collera - aveva scritto -  Una legge infame, una volta votata, può sempre essere abrogata. Ci vorranno certamente gesti nuovi, spettacolari e simbolici per scuotere le coscienze anestetizzate e risvegliare la memoria delle nostre origini. Entriamo - aveva concluso - in un tempo in cui le parole devono essere autenticate dagli atti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc a Notre Dame: attivista anti-gay si uccide nella cattedrale

Today è in caricamento