rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
GENOVA

Genova, si lancia dal terzo piano durante una perquisizione: morto 16enne

La tragedia davanti ai genitori e ai due finanzieri. Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di hashish

Tragedia a Lavagna, piccolo comune alle porte di Genova, dove un ragazzo di sedici anni è morto dopo essersi gettato dalla finestra della sua casa durante una perquisizione della guardia di finanza di Chiavari. 

Secondo quanto racconta Repubblica, tutto è iniziato in mattinata durante un controllo antidroga davanti al liceo scientifico Giannelline di Chiavari. Il ragazzo è stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di hashish (circa 10 grammi). E' scattata così la perquisizione a casa del giovane, in piazza Torrino, a Lavagna.

La tragedia si è consumata in pochi secondi: mentre i due finanzieri stavano parlando con i genitori, una famiglia molto nota a Lavagna, il ragazzo ha aperto la finestra e si è gettato dal terzo piano. Il giovane è stato immediatamente caricato in elicottero per essere trasferito al pronto soccorso del San Martino di Genova, ma è morto prima di arrivare in ospedale.

Restano da capire fino in fondo i motivi del gesto: la perquisizione in casa aveva dato esito negativo e il ragazzo rischiava solo una denuncia in Prefettura. Repubblica scrive che "da diversi giorni ci sarebbero stati dissapori in casa legati al profitto scolastico". Alla centrale operativa del 118 di Lavagna mantengono il massimo riserbo sulla vicenda. Le indagini sono affidate agli stessi finanzieri di Chiavari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova, si lancia dal terzo piano durante una perquisizione: morto 16enne

Today è in caricamento