Giovedì, 15 Aprile 2021
Torino

Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

Troppo gravi le ustioni riportate in seguito ad un incidente durante un esperimento con alcol e sabbia. Il bambino è deceduto all'ospedale Regina Margherita di Torino

La casa di Collegno dove è avvenuto l'incidente (Foto da TorinoToday)

Riccardo Celoria, il bambino di 10 anni rimasto ustionato il 28 maggio scorso durante un esperimento domestico, è deceduto oggi, venerdì 3 luglio, a causa delle gravi ustioni riportate. Il piccolo era stato trasportato nell'ospedale Regina Margherita di Torino in condizioni gravi dopo un terribile incidente avvenuto mentre stava facendo un esperimento scientifico con alcol e sabbia insieme alla madre, nella loro casa di Collegno, nel Torinese.

Il bambino aveva ustioni sul 60% del corpo, in particolare a testa, collo, torace e arti. I medici, nonostante alcuni interventi chirurgici, hanno potuto fare poco per salvarlo. Il bambino non è mai uscito dalla rianimazione. Sul posto dell'accaduto erano intervenuti, oltre ai mezzi di soccorso, anche i carabinieri per chiarire la dinamica.

Al momento le indagini dei carabinieri, che avevano trovato un quaderno su cui erano annotate le fasi dell'esperimento, copiate da internet, non avevano portato a individuare alcuna responsabilità di adulti nell'accaduto.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

Today è in caricamento