Giovedì, 4 Marzo 2021
Cagliari

Dramma in famiglia: uccide il padre con un cacciavite

L'omicidio è avvenuto in un'abitazione di Soleminis, in provincia di Cagliari. Valentino Carboni sarebbe stato ucciso dal figlio 20enne al culmine di una lite

Foto di repertorio

Un litigio in famiglia è finito nel sangue a Soleminis, in provincia di Cagliari. Poco dopo le ore 22 di venerdì 6 luglio, in una abitazione del paese è scoppiata una lite  tra padre, Valentino Carboni, e il figlio Matteo, 20enne, finita in maniera drammatica.

Per motivi in corso di accertamento da parte della Polizia l'uomo è rimasto ucciso nella colluttazione. Il ragazzo lo ha colpito mortalmente al collo e al torace con un cacciavite (o con delle forbici) provocandogli una copiosa fuoriuscita di sangue. L'uomo è morto in pochi istanti.

Non appena è scattato l'allarme il giovane, con problemi psichiatrici, è stato fermato da un poliziotto del Commissariato di Quartu Sant'Elena, poi preso in consegna dagli agenti della Squadra Volanti della Questura di Cagliari.

Inutili i tentativi di salvare l'uomo, morto per le profonde ferite inferte con l'arma impropria e per la copiosa e veloce perdita di sangue. Sul posto sono intervenuti il medico legale e la Scientifica per i rilievi. Il 20enne è stato quindi portato in Questura intorno alle 23 e interrogato dagli agenti della Squadra mobile che lo hanno fermato come indiziato di delitto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in famiglia: uccide il padre con un cacciavite

Today è in caricamento