Giovedì, 21 Ottobre 2021
Le indagini / Milano

Il motore dell'aereo caduto a Milano è stato trovato 2,5 metri sotto terra

I rottami del velivolo recuperati in questi giorni saranno analizzati dai periti

I rottami del Pilatus Pc-12 precipitato domenica scorsa nella periferia sud di Milano saranno presto trasportati dai mezzi dei vigili del fuoco in un magazzino dove saranno analizzati dai periti nell'ambito delle inchieste della procura del capoluogo lombardo e dell'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv). I resti dell'aereo executive svizzero sono stati recuperati in questi giorni dai mezzi dei pompieri che hanno supportato gli esperti dell'Ansv e del Politecnico. Dopo aver dato assistenza al personale della polizia scientifica e di anatomia universitaria, oggi i caschi rossi hanno svolto un controllo aereo dell'area interessata dall'incidente utilizzando un elicottero Drago 84 del reparto volo di Malpensa.

Uno dei pezzi del motore dell'aereo precipitato al confine tra Milano e San Donato è stato ritrovato a circa 2,5 metri sotto terra. La tragedia è costata la vita a otto persone, tra cui l'imprenditore romeno Dan Petrescu e un bambino di neanche due anni. Non è ancora chiaro perché il Pilatus, partito qualche minuto prima dall'aeroporto di Linate, sia andato giù quasi a 90 gradi, quando si trovava a circa quattromila piedi da terra. Non è esclusa l'ipotesi del malore del pilota (ai comandi c'era proprio l'imprenditore romeno) ma l'esatta dinamica di quello che è accaduto verrà acclarata solo con l'analisi della "scatola nera".

Il registratore di volo è già stato preso in carico dai laboratori dell'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), titolare dell'inchiesta tecnica di sicurezza, che procede parallelamente a quella della procura di Milano diretta dall'aggiunto Tiziana Siciliano e dei pm Mauro Clerici e Paolo Filippini. Per il momento gli esperti non escludono neanche l'ipotesi dell'errore umano, forse una manovra azzardata durante un cambio di rotta.

Nel frattempo sono stati acquisiti i filmati delle telecamere di sorveglianza del parking Atm vicino alla fermata della metropolitana, così come alcuni video realizzati da passanti e vicini al parcheggio su cui è avvenuto l'impatto: non si vedono fiamme dal motore dell'aereo a differenza di quanto sostenuto in un primo momento da alcuni testimoni.

Un video ripreso da un'auto che viaggia sulla Tangenziale Est più di tutti mostra chiaramente come l'aereo precipiti in picchiata verso il capolinea della metropolitana di San Donato. Solo negli ultimi istanti sembra esserci un tentativo del pilota di riprendere quota. Ma il velivolo è troppo basso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il motore dell'aereo caduto a Milano è stato trovato 2,5 metri sotto terra

Today è in caricamento