Giovedì, 17 Giugno 2021
MILANO

Milano, lo multano perché non indossa il casco: era in auto

L'incredibile storia di un cinquantunenne milanese, multato dalla polizia locale perché guidava senza casco. L'uomo, però, non era in moto, ma a bordo della sua auto

Sulla multa era tutto spiegato in maniera chiarissima. Come la legge impone. Ottantuno euro di contravvenzione per aver guidato una moto Honda senza il casco. Dura lex, sed lex. Peccato, però, che Gianpiero, cinquantunenne di Robecco sul Naviglio, non era a bordo di una moto, ma di un’auto. Perché una Honda neanche la possiede. 

Incredibile disavventura per un milanese che, come racconta Il Giorno, è stato multato dalla polizia locale per aver viaggiato a bordo di una moto senza il casco, nonostante l’uomo fosse in realtà in macchina. 

Un errore assurdo, che ha rischiato di costare caro al cinquantunenne. "Pensavo si trattasse di uno scherzo - ha raccontato al quotidiano - poi ho capito che era tutta realtà e che quella sanzione, per una presunta infrazione commessa in viale Papiniano all’incrocio con via Modestino, doveva essere pagata. E mi decurtavano anche 5 punti dalla patente".

Naturalmente, il milanese si è immediatamente dato da fare per far annullare la multa. Non senza difficoltà. "Ho dovuto faticare parecchio - ha spiegato - ma alla fine hanno ammesso l’evidenza dell’errore ed è stata annullata. Sono sbagli inammissibili che non dovrebbero essere commessi”. 

Il caos è nato dall’errata trascrizione delle ultime due lettere della targa dell’auto dell’uomo. Così la sua Polo è diventata una Honda. E così lui si è trovato una multa a casa per aver guidato un’auto senza il casco. (Da MilanoToday)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, lo multano perché non indossa il casco: era in auto

Today è in caricamento