Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Napoli

Padre, figlio e nipote scomparsi nel nulla: l'angoscia della famiglia

Dal 31 gennaio non si hanno più notizie di tre napoletani

Sono svaniti nel nulla. Padre, figlio e nipote, tutti e tre napoletani, sono scomparsi in Messico. Di loro non si hanno più notizie dallo scorso 31 gennaio. Si tratta di Raffaele Russo, di 60 anni, il figlio Antonio Russo di 25 e un nipote 29enne, Vincenzo Cimmino.

Secondo quanto riporta NapoliToday, i tre si sono trasferiti da qualche anno in Sud America in cerca di fortuna. Sono stati visti, l'ultima volta, a bordo di un'auto ritrovata successivamente. Dei tre napoletani non c'era traccia. Si trovavano a Tecalitlán, un comune situato nello stato di Jalisco, a 50 minuti da Ciudad Guzmán.

I familiari di Raffaele, Antonio e Vincenzo risiedono al quartiere Mercato e si sono già messi in contatto con le autorità, messicane e italiane, per ritrovare i propri cari. Da 17 giorni, però, il telefono non squilla e la paura sta velocemente mutandosi in terrore.

Scomparsi Raffaele Russo, Antonio Russo e Vincenzo Cimmino

La notizia è stata diffusa dalla tv messicana e sta girando da alcune ore attraverso i social network, con una locandina e un numero di telefono per aiutare nelle ricerche.

L'esercito degli scomparsi: 53mila persone svanite nel nulla in Italia 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre, figlio e nipote scomparsi nel nulla: l'angoscia della famiglia

Today è in caricamento