rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
ECONOMIA

Anche quest'anno sarà un Natale di crisi

I dati Confesercenti allontanano ancora una volta la ripresa: "Nessun miglioramento sul fronte consumi neanche in occasione delle festività di fine anno"

Anche quello 2013 sarà un Natale all'insegna della crisi. E' quanto afferma in una nota Confcommercio: "La speranza? E' già finita. Il consistente calo della fiducia dei consumatori rilevato dall'Istat è un dato estremamente preoccupante".

Se le aspettative sono queste, "si rischia l'ennesimo Natale di crisi, con le immaginabili conseguenze per le imprese che contavano su una 'ripresina' dei consumi in occasione delle festività di fine anno". 

"Il Governo non può ignorare questo segnale: le troppe contraddizioni e incertezze sul piano politico, economico e fiscale, emerse anche nel varo della legge di stabilità" sottolinea ancora Confesercenti "sembrano aver fiaccato anzitempo la fragile tregua di ottimismo che gli italiani si erano concessi negli ultimi quattro mesi. Adesso bisogna agire per liberare i consumi, a cominciare dalla riduzione dell'Iva". 

La riduzione dell'Iva, secondo Confesercenti, infatti, "converrebbe anche all'erario: lo smodato utilizzo della leva fiscale, combinato con la recessione che il nostro Paese sta vivendo, non ha sortito altro effetto che una diminuzione del gettito dell'imposta. Nei primi 8 mesi dell'anno questo era in calo del 4,4%, ed è probabile che a fine 2013 il crollo sarà ancora più consistente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche quest'anno sarà un Natale di crisi

Today è in caricamento