rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La tragedia / Reggio Calabria

Neonata trovata morta tra gli scogli: il cadavere dentro uno zaino

Il corpo era avvolto in una busta di plastica. La piccola aveva ancora il cordone ombelicale attaccato

Domenica tragica a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. Il corpo senza vita di una neonata è stato trovato tra gli scogli, nei pressi della darsena di Pezzo. A fare la macabra scoperta è stato un pescatore, che ha chiamato le forze dell'ordine.

La neonata trovata morta aveva ancora il cordone attaccato 

Il cadavere era all'interno di una busta di plastica, a sua volta contenuta in uno zaino. La piccola aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Probabilmente, stando ai tratti somatici della neonata, la mamma è una donna straniera.

La prima domanda a cui rispondere è se la bimba è morta durante il parto ed è stata abbandonata già cadavere o se la morte è stata successiva. In questo caso c'è da chiarire se è morta per soffocamento, ipotesi formulata viste le modalità in cui è stata abbandonata. Delle risposte potranno arrivare solo dopo l'autopsia. Accertare come è morta la bimba ha importanti ripercussioni. Perché da questo dipende anche la direzione dell'inchiesta: se per occultamento di cadavere o per omicidio. 

Sul luogo del ritrovamento della piccola sono intervenuti polizia, carabinieri e guardia costiera. Procede la polizia, che sta verificando se nella zona ci sono telecamere di videosorveglianza che abbiano potuto riprendere qualcosa che possa rivelarsi utile per le indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata trovata morta tra gli scogli: il cadavere dentro uno zaino

Today è in caricamento