Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Aosta

Cervinia sotto due metri di neve: 10mila turisti isolati

E le previsioni non sono buone: si attendono altre precipitazioni a partire da sabato

Cervinia durante la forte nevicata, 04 gennaio 2018. ANSA/ENRICO MARCOZ

Cervinia, in provincia di Aosta, è sommersa dalla neve. In paese nelle ultime ore è caduta un'abbondante nevicata e sul posto ci sono circa diecimila turisti. Nella giornata di giovedì il pericolo valanghe era salito al grado 4 (su una scala di 5) e quindi tutte le piste sciistiche sono state chiuse. Nelle ultime ore la neve ha cessato di cadere, ma per le prossime ore le previsioni non sono buone. Da sabato si attende infatti un'altra perturbazione sulla regione, con precipitazioni più diffuse tra domenica e lunedì.

Stamattina, dopo l'ok della commissione valanghe che ha eseguito un sopralluogo per verificare il rischio, è stata riaperta la strada per Breuil-Cervinia. I mezzi stanno ultimando le operazioni di sgombero della neve dopo le abbondanti precipitazioni e le auto possono quindi tornare a circolare. "E' cessato il pericolo valanghe lungo la strada", ha detto la guida alpina Giuliano Trucco della commissione, in seguito all'ispezione.

La Befana porta pioggia e neve: ecco le previsioni

Quella di Breuil-Cervinia non è la sola situazione monitorata dalla Protezione civile valdostana. I forti venti da nord-ovest hanno portato nelle ultime ore un'intensa perturbazione con molta neve in alta quota: valanghe, anche di grandi dimensioni, sono cadute senza conseguenze sopra Courmayeur, a Valsavarenche, ad Ayas, a Rhemes e a Oyace. Un seggiolino della cabinovia Sponda di Livigno è caduto per la raffica da 140 km/h, per fortuna nessuno era salito a bordo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervinia sotto due metri di neve: 10mila turisti isolati

Today è in caricamento