Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Roma

Neve a Roma, l'esercito per pulire le strade (e Virginia Raggi è in Messico)

Trasporti in tilt e disagi nella capitale. Polemiche per la sindaca in Messico ad una conferenza sul clima

Neve a Roma: risveglio "coi fiocchi" e freddo polare per la capitale – ma era ampiamente previsto – che in queste ore è interessata dal passaggio della perturbazione portata dal vento nordico Buran. L'aria gelida, dopo aver portato forti nevicate e temperature sotto zero al nord, si sta spostando lungo lo Stivale investendo più direttamente il Centro-Nord del Paese, la Puglia, la Basilicata e la Campania, ma il freddo raggiungerà anche l’estremo Sud e le isole maggiori, con temperature che arriveranno a toccare anche i 10 gradi al di sotto delle medie stagionali.

Neve a Roma: segui tutti gli aggiornamenti

Neve a Roma: Esercito per pulire le strade

Il Comitato operativo della Protezione civile, presieduto dal capo Dipartimento Angelo Borrelli, alla presenza dei rappresentanti delle Strutture Operative, ha fornito un quadro della situazione meteorologica in atto, caratterizzata da un generale abbassamento delle temperature e verificato, in collegamento video con le Regioni interessate, eventuali situazioni di criticità nel territorio nazionale. Al momento, fa sapere la Protezione civile, le richieste di supporto arrivano principalmente dalla Città Metropolitana di Roma che, in linea con le previsioni, è stata interessata fin dalla notte da precipitazioni a carattere nevoso. Nel corso della riunione il Dipartimento ha chiesto l’attivazione dei mezzi della Difesa a supporto delle operazioni di rimozione della neve e del volontariato regionale per assistenza presso alcune stazioni ferroviarie.

Buran congela l'Italia: le previsioni e le foto di Roma innevata

Virginia Raggi in Messico per un convegno: le polemiche

Polemiche per l'assenza in città della sindaca Virginia Raggi, in Messico per un convegno - ironia della sorte - sui cambiamenti climatici: "Raggi va in Messico a parlare di clima, ma dimentica di dotare gli autobus di gomme termiche per la neve. Risultato? Un'altra giornata di ordinario caos", afferma Stefano Pedica del PD. "Peccato che Raggi non abbia neppure fatto in tempo a fare la funivia - sottolinea Pedica -. E dire che qualche fiocco di neve d'inverno non rientra nei grandi cambiamenti climatici". "Siamo al lavoro per garantire la percorribilità delle strade a fronte della nevicata eccezionale che ha interessato questa notte la Capitale. Si invitano i cittadini a limitare i propri spostamenti allo stretto necessario", si legge su Facebook nel profilo dell'assessore all'Ambiente di Roma Pinuccia Montanari.

Il Centro operativo comunale di Roma ha ricevuto dalla scorsa notte “oltre 108 richieste di intervento” per l’emergenza neve. “Il sistema tiene, va ricordato che siamo di fronte ad una città che non è nel suo insieme attrezzata ad eventi di questo tipo e che ha una superficie non comparabile” con le altre città italiane, ha detto il vice sindaco della Capitale Luca Bergamo al termine di un vertice nella sede della sala Coc (Centro operativo comunale) di Roma. “Il trasporto pubblico – ha spiegato – è partito superando delle difficoltà iniziali con un lieve ritardo, sulla base di un piano neve che prevedeva la circolazione di 70 linee principali sulle direttrici più importanti”. “Noi non abbiamo richiesto l’intervento dell’Esercito, lo ha chiesto in autonomia la Protezione civile. Ogni contributo è ovviamente benvenuto. Stiamo monitorando la situazione di ora in ora”, ha concluso Bergamo.

Addio Buran, nel fine settimana ondata di calore: "Massime oltre i 20 gradi"

Il Codacons: città paralizzata, disagi enormi

“Ancora una volta Roma si è fatta trovare del tutto impreparata alla neve e i cittadini stanno subendo in queste ore disagi enormi specie sul fronte dei trasporti. Lo denuncia il Codacons, che parla di “Capitale paralizzata” e punta il dito sulla carenza di bus e sulle difficoltà negli spostamenti. “Non è possibile che nel 2018 una metropoli si fermi per una nevicata, tra l’altro ampiamente prevista da diversi giorni – attacca il presidente Carlo Rienzi – La scorsa settimana avevamo invitato il Comune ad attivarsi per garantire i trasporti pubblici e la praticabilità delle strade in caso di neve, ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Al contrario si registra una fortissima riduzione degli autobus in circolazione, dovuta al fatto che possono circolare solo i mezzi dotati di gomme termiche, e il caos più totale sulle strade con ripercussioni dirette per i cittadini, impossibilitati a spostarsi e a raggiungere i luoghi di lavoro”.

Treni in ritardo anche di 3 ore: Trenitalia e Italo rimborsano i pendolari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve a Roma, l'esercito per pulire le strade (e Virginia Raggi è in Messico)

Today è in caricamento