Sabato, 31 Ottobre 2020
Nicoletta Indelicato in una foto tratta dal suo profilo Facebook, 20 marzo 2019. Per l'omicidio e l'occultamento del cadavere della 25enne scomparsa il 17 marzo a Marsala sono state fermate due persone. Foto Ansa
Trapani

Nicoletta Indelicato, uccisa e seppellita in un vigneto: la trappola dell'amica e del fidanzato

Un uomo e una donna sono accusati dell'omicidio e della soppressione del cadavere della 25enne, ritrovato carbonizzato in campagna nella Contrada di Sant'Onofrio, a Marsala (Trapani)

Colpita più volte con un coltello, bruciata, poi seppellita sotto la terra di un vigneto nelle campagne di Marsala, in Contrada Sant'Onofrio. Sono i particolari agghiaccianti dell'omicidio efferato di Nicoletta Indelicato, la ragazza di 25 anni scomparsa tra sabato 16 e domenica 17 marzo e ritrovata nella notte di ieri, senza vita. La giovane vittima è una ragazza di origini romene laureata in scienze dell'Educazione.

Omicidio Nicoletta Indelicato: la confessione della coppia

La confessione del 34enne Carmelo Bonetta, crollato dopo ore di interrogatorio, è arrivata ieri: ora il ragazzo si trova in carcere come Margareta Buffa, 29 anni. Sono accusati di omicidio e soppressione di cadavere. Il movente sul quale si concentrano le indagini dei carabinieri non è ancora stato chiarito con esattezza, ma sembra che si possa collegare a una storia di risentimenti e gelosia. Nicoletta Indelicato avrebbe avuto un breve flirt con Bonetta, nel frattempo diventato fidanzato di Margareta. Margareta e Nicoletta erano amiche.

Nicoletta Indelicato e la trappola tesa dalla coppia

La giovane sarebbe stata attirata in quel posto, in aperta campagna, proprio dall'amica Margareta. Nel bagagliaio dell'automobile c'era anche Bonetta, che è uscito fuori dall'auto solo quando è stato il momento di agire: l'avrebbe colpita più volte con un coltello e, utilizzando della benzina, avrebbe poi dato fuoco al cadavere. Il corpo, semicarbonizzato, è stato poi nascosto sotto la terra di un vigneto in campagna.

nicoletta indelicato marsala ansa-2

Una rosa rossa sul luogo dove è stata uccisa Nicoletta Indelicato a Marsala, 20 marzo 2019. ANSA/ANTONIO PIZZO

Nel corso del lungo interrogatorio di ieri, i due fidanzati si sono più volte contraddetti. Margareta Buffa dice di non aver partecipato al delitto: la donna sarebbe svenuta dopo la prima coltellata, anche se la sua versione deve essere ancora verificata dagli inquirenti. L'uomo adesso si trova recluso nel carcere San Giuliano di Trapani, la donna si trova al Pagliarelli di Palermo. 

Qui sotto, il messaggio del sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Nicoletta Indelicato, uccisa e seppellita in un vigneto: la trappola dell'amica e del fidanzato
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...