rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Il racconto di un medico

No vax usa un laccio emostatico per "fermare" il vaccino: ora rischia l'invalidità

Il racconto di un medico su Twitter: "Si è poi presentato al pronto soccorso con un braccio nero e un'occlusione omerale"

Si è dovuto vaccinare per lavoro, ma subito dopo la somministrazione della dose, "per evitare che entrasse nel corpo e, seguendo i consigli di un medico su Internet, ha tenuto un laccio emostatico sopra e sotto il sito di inoculo per 24 ore". Protagonista dell'episodio, accaduto lo scorso 30 dicembre in Emilia-Romagna e raccontato su Twitter dal medico Claudio Luca Biasi, un no vax che si è poi presentato al pronto soccorso due giorni dopo "con un braccio nero e un'occlusione omerale".

"Paziente che si presenta in pronto soccorso con braccio nero e occlusione omerale. Interrogato spiega che si è vaccinato due giorni fa per lavorare, ma intendeva evitare che il vaccino entrasse nel corpo e, seguendo consigli medico internet, ha tenuto laccio emostatico sopra e sotto sito inoculo", è il testo del primo tweet del dottore, diventato virale in poco tempo. "Ora ha sofferenza nervosa dell'ulnare, è stato operato per riaprire vaso e probabilmente residuerà parziale invalidità. Un genio!", ha concluso il medico.

Una storia che somiglia a quella del dentista che ha usato un braccio di silicone per non vaccinarsi e poi si è pentito e ha fatto marcia indietro. 

no vax laccio emostatico-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No vax usa un laccio emostatico per "fermare" il vaccino: ora rischia l'invalidità

Today è in caricamento