Lunedì, 21 Giugno 2021
La sentenza dopo tanti anni

Violenza sessuale sulle nipoti di 13 anni, condannato il nonno

Secondo quanto emerso in sede processuale, le violenze erano cominciate quando le ragazze erano ancora minorenni, ma le loro denunce sono arrivate a distanza di anni

Avrebbe dovuto vigilare, vegliare su di loro, anche perché la famiglia contava su di lui perché si prendesse cura delle nipotine e fosse attento a seguirle negli studi. Ma durante quelle ore, l’uomo, invece di aiutare quelle ragazzine a crescere, aveva deciso di rovinargliela per sempre, costringendole ad atti sessuali con lui che era in nonno, obbligandole a qualcosa di innaturale, ancor di più per chi ha poco più di 13 anni.

Per questo a Pordenone è stato condannato un pensionato a 14 anni di reclusione per violenza sessuale nei confronti delle due nipoti minorenni. La sentenza è arrivata ieri dal Tribunale friulano. Secondo quanto emerso in sede processuale, le violenze erano cominciate quando le vittime avevano appena 13 anni. Con il nonno avrebbero dovuto fare i compiti, ma lui, approfittando della sua posizione e di quei momenti da solo con loro, ha abusato delle giovanissime. L’indagine è nata proprio dalla denuncia delle 2 ragazze quando queste sono diventate maggiorenni. I giudici hanno anche disposto un ingente risarcimento patrimoniale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale sulle nipoti di 13 anni, condannato il nonno

Today è in caricamento