Venerdì, 25 Giugno 2021
Immigrazione

Emergenza migranti, servono 20mila alloggi: il piano del governo

Secondo un rapporto del Viminale, si cercano ventimila nuovi posti letto per i migranti attesi in Italia nei prossimi mesi. Il maggior carico di profughi finirà nelle regioni più popolose: Sicilia, Lazio e Lombardia

Profughi a Ventimiglia (Infophoto)

ROMA - I numeri danno il senso dell'emergenza: 686 sbarchi dall'inizio del 2015, 116.127 migranti arrivati nel nostro Paese in otto mesi (94mila dei quali sono ospitati in strutture statali). Il sistema dell'accoglienza è saturo e ora il governo sta cercando ventimila nuovi alloggi per ospitare i profughi.

Come rivela Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera, il ministero dell'Interno sta mettendo a punto il nuovo piano di accoglienza, basato sulle quote distributive. Il maggior carico di migranti finirà nelle regioni più popolose: Sicilia in primis con il 15%, a seguire Lombardia e Lazio (rispettivamente con il 13 e il 9%). Tutto ciò in vista del vertice del prossimo quattordici settembre, quando l'Italia chiederà all'Unione europea l’innalzamento delle quote di profughi da distribuire e l’obbligatorietà per tutti gli Stati di accettarli. Ieri il ministro dell'Interno Angelino Alfano è stato chiaro: gli "hotspot", i centri di smistamento e il fotosegnalamento, entreranno in vigore appena comincerà la distribuzione dei migranti fra tutti i Paesi della Ue. Il governo vuole chiedere di portare la quota a 40mila profughi per Stato, come aveva prospettato a maggio il presidente Jean-Claude Juncker.

Intanto, però, le prefetture dovranno attivare le procedure urgenti per reperire altri posti nelle regioni. L'obiettivo è quello di trovare sistemazioni negli alberghi, nei campeggi, nei residence e nei villaggi turistici che al termine della stagione estiva potrebbero essere disponibili ad occupare le stanze garantendosi comunque un guadagno. Il nodo più delicato per l'esecutivo sarà reperire i fondi per l'accoglienza, poiché i 310 milioni messi a disposizione dall'Europa saranno spalmati in otto anni. Tempi lunghi per un'emergenza attuale, oltre al fatto che la cifra risulta esigua rispetto alle stime secondo cui servirebbero almeno un miliardo di euro per poter affrontare con i giusti mezzi questo fenomeno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza migranti, servono 20mila alloggi: il piano del governo

Today è in caricamento