rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
CULTURA

Rivoluzione nei musei italiani: 7 direttori su 20 sono stranieri

Vengono tutti da paesi dell'Ue, come il tedesco Eike Schmidt nominato a capo degli Uffizi a Firenze, ma ci sono anche quattro italiani di ritorno dall'estero. Il ministro Franceschini: "Si volta pagina"

Sette su venti dei nuovi direttori dei venti princiapli musei italiani sono stranieri, a cominciare dal tedesco Eike Schmidt, 47 anni, storico dell'arte, a capo delle gallerie degli Uffizi di Firenze. È una delle novità annunciate oggi dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini a conclusione della procedura di selezione internazionale per i direttori dei 20 principali musei italiani prevista dalla riforma che porta il nome dello stesso ministro.

L'età media dei vincitori, informa una nota, è di 50 anni. Su 20, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli stranieri, tutti cittadini UE, sono 7 (3 tedeschi, 2 austriaci, 1 britannico e 1 francese), gli italiani che tornano dall'estero sono 4 (Bagnoli, Gennari Santori e D'Agostino che rientrano dagli Stati Uniti e Degl'Innocenti dalla Francia). Quanto alle professioni: 14 storici dell'arte, 4 archeologi, 1 museologo/manager culturale e 1 manager culturale. Nominata anche un'interna del ministero. "Davvero con queste 20 nomine di così grande levatura scientifica internazionale il sistema museale italiano volta pagina e recupera un ritardo di decenni", ha dichiarato Franceschini.

I NOMI DEI  NUOVI DIRETTORI - Alla Galleria Borghese (Roma) Anna Coliva, 62 anni, storica dell'arte. Alle Gallerie degli Uffizi di Firenze Eike Schmidt, 47 anni, storico dell'arte, tedesco. Alla Galleria nazionale di Arte moderna e contemporanea di Roma Cristiana Collu, 46 anni, storica dell'arte. Alle Gallerie dell'accademia di Venezia Paola Marini, 63 anni, storica dell'arte. Al museo di Capodimonte (Napoli), Sylvain Bellenger, 60 anni, storico dell'arte, francese. Alla pinacoteca di Brera (Milano) James Bradburne, 59 anni, museologo e manager culturale, britannico. Alla Reggia di Caserta Mauro Felicori, 63 anni, manager culturale. Alla galleria dell'Accademia di Firenze Cecilie Hollberg - 48 anni, storica e manager culturale. Tedesca, nata a Soltau, nella Bassa Sassonia, ha compiuto i propri studi universitari in storia e scienze politiche a Roma, Göttingen, Monaco di Baviera, Venezia e Trento. Nel 2001 ha conseguito il dottorato in storia Medievale a Göttingen. Dal 2010 è direttore dello Städtisches Museum di Brunswick. In precedenza, ha lavorato come curatrice e funzionario tecnico-scientifico nel settore museale a Lipsia, Dresda e Berlino. Insegna in università tedesche e svizzere ed è autrice di numerose pubblicazioni.

LE NUOVE NOMINE - Alla galleria Estense (Modena) Martina Bagnoli, 51 anni, storica dell'arte. Alle Gallerie nazionali di Arte antica (Roma) Flaminia Gennari Santori, 47 anni, storica dell'arte. Alla Galleria nazionale delle Marche (Urbino) Peter Aufreiter, 40 anni, storico dell'arte, austriaco. Alla Galleria nazionale dell'Umbria (Perugia) Marco Pierini, 49 anni, storico dell'arte e filosofo. Al Museo nazionale del Bargello (Firenze) Paola D'Agostino, 43 anni, storica dell'arte. Al Museo archeologico nazionale di Napoli Paolo Giulierini, 46 anni, archeologo. Al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria Carmelo Malacrino, 44 anni, archeologo e architetto. Al Museo archeologico nazionale di Taranto Eva Degl'Innocenti, 39 anni, archeologa. Al parco archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, 34 anni, archeologo, tedesco. Al Palazzo ducale di Mantova Peter Assmann, 61 anni, storico dell'arte, austriaco. Al Palazzo reale di Genova Serena Bertolucci, 48 anni, storica dell'arte. Al Polo reale di Torino Enrica Pagella, 58 anni, storica dell'arte. Secondo le procedure previste dalle norme, sottolinea la nota del ministero, all'interno delle terne indicate dalla Commisione per ciascun museo, il Ministro ha scelto i direttori dei 7 musei di I fascia, mentre il Direttore Generale Musei Ugo Soragni ha scelto i Direttori dei 13 musei di II fascia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione nei musei italiani: 7 direttori su 20 sono stranieri

Today è in caricamento