rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Pescara

L'architetto ucciso a colpi di pistola al bar con l'ex calciatore: due arresti

Svolta nell'omicidio dell'architetto Albi e il grave ferimento dell'ex calciatore Cavallito compiuti lo scorso 1 agosto a Pescara da un sicario che esplose 6 colpi di pistola prima di fuggire a bordo di uno scooter

Svolta nelle indagini per l'omicidio dell'architetto 66enne Walter Albi e del ferimento dell'ex calciatore 49enne Luca Cavallito: la Squadra mobile di Pescara ha arrestato il presunto mandante e quello che viene indicato come l'esecutore materiale del duplice agguato dello 1 agosto. Albi e Cavallito erano seduti al tavolo, quando l'aggressore, casco integrale sul volto e pistola in pugno esplose i colpi di pistola. Prima i colpi dall'esterno del bar, attraverso la siepe, con cui ferì i due, seduti entrambi allo stesso lato del tavolo. Poi entrò nel dehor, passando tra i vasi, e sparò ancora, a distanza ravvicinata, mirando alla testa. L'architetto morì sul colpo, mentre il 49enne, in condizioni disperate, fu trasportato in ospedale

Un arresto è stato eseguito a Roma e uno a Pescara su ordinanza del gip di Pescara e su richiesta della Procura di Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'architetto ucciso a colpi di pistola al bar con l'ex calciatore: due arresti

Today è in caricamento