rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Aveva 48 anni / Torino

Uccide l'ex moglie, poi chiede perdono ai figli: "Condanna a 30 anni di carcere"

L'omicidio di Angela Dargenio a Torino. La richiesta è stata formulata dal pm Francesca Traverso durante il processo in corso in corte d'assise

Chiesti trent'anni di carcere per Massimo Bianco, guardia giurata di 49 anni che il 7 maggio 2021 a Torino ha ucciso a colpi di pistola la moglie, Angela Dargenio, 48 anni, dalla quale era separato. La richiesta è stata formulata dal pm Francesca Traverso durante il processo in corso in corte d'assise. Dopo l'omicidio, l'uomo è stato arrestato il giorno stesso dalla polizia. Poi ha confessato e ha chiesto perdono ai figli. Il pm Traverso ha quantificato la richiesta di pena proponendo l'equivalenza tra le attenuanti generiche e le aggravanti. Una scelta che l'avvocato Stefano La Notte, parte civile per i due figli, non ha condiviso.

"Sono contrario alle attenuanti generiche. Non è un momento di follia, non è il drammatico epilogo di una lite. È il prodotto di una cultura e di una mentalità di paese ancora molto presente in Italia: una donna non si deve separare". Così l'avvocato di parte civile Stefano La Notte al processo contro Massimo Bianco. Il legale ha parlato di "cultura maschilista e selvaggia", riferisce l'Ansa. "C'è una parte dell'Italia - ha osservato - che non ha ancora digerito l'idea che ci si possa separare. Sappiamo che la madre della vittima ha detto 'meglio un tumore di una figlia che si separa'".

L'omicidio di Angela Dargenio a Torino

Angela Dargenio, da cui l'uomo era separato da dicembre 2020 e dalla quale ha avuto due figli, è stata uccisa con otto colpi di pistola in un appartamento di corso Novara a Torino. I vicini di casa avevano avvertito la polizia poco prima della morte della donna, dopo aver udito un violento litigio tra i due. All'arrivo degli agenti, la donna era ancora viva. Il personale sanitario del 118 intervenuto sul posto ha provato a rianimarla, senza farcela. L'uomo abitava al quinto piano del palazzo, la moglie al quarto. Nel pomeriggio di quel giorno è sceso e l'ha attesa sul pianerottolo. Nel corso della lite ha estratto l'arma e ha fatto fuoco. Poi è risalito in casa, dove è stato trovato dalla polizia.

omicidio corso Novara 7 maggio 2021 (2)-2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide l'ex moglie, poi chiede perdono ai figli: "Condanna a 30 anni di carcere"

Today è in caricamento