rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Le indagini / Bologna

Uomo ucciso a coltellate, ipotesi lite per la droga

Un italiano di 32 anni è stato arrestato per l'omicidio di Merouane Bechir a Bologna. Tra i due una violenta lite, poi l'aggressione. I vicini: "Abbiamo sentito le urla, poi abbiamo visto l'uomo ferito in ascensore"

Si chiamava Merouane Bechir ed era di origini tunisine il 42enne che è stato ucciso a coltellate, nella notte tra il 24 e il 25 maggio, in via del Borgo di San Pietro 136 nel centro di Bologna. La polizia ha arrestato un 32enne italiano, Domenico Checchi. Il delitto è avvenuto all'interno della casa di quest'ultimo.

A chiamare le forze dell'ordine sono stati alcuni residenti, spaventati per avere sentito delle urla. Quando la polizia è arrivata per il 40enne era tropo tardi, era stato ucciso a coltellate. C'era sangue ovunque: dalla porta dell'appartamento di Checchi all'ascensore. La vittima forse aveva tentato di scappare, ma senza riuscirci. Poco dopo è scattato il fermo di Checchi.

Sembra che tra i due sia scoppiata una violenta lite, degenerata nell'omicidio. Il movente non è ancora chiaro, ma con ogni probabilità il delitto sarebbe maturato in un contesto legato alla droga. Dentro l'appartamento la polizia ha trovato alcune dosi di eroina. Da chiarire anche il ruolo di due donne che sarebbero state presenti al momento della lite.

"Prima le urla, poi un uomo ferito in ascensore" 

"Ho sentito delle urla. Quando stavo per chiamarla, la polizia era già arrivata - racconta a BolognaToday uno dei residenti nel condominio -. È una palazzina di anziani e studenti. Abito qui da 30 anni, non posso dire che questa zona sia pericolosa. Non conosco la persona arrestata e neppure la vittima. La polizia è venuta sul mio terrazzo per verificare che non avessero gettato qualcosa, ho saputo questa mattina che una persona aveva perso la vita". 

Continua a leggere su Today.it...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo ucciso a coltellate, ipotesi lite per la droga

Today è in caricamento